Home Municipi Municipio VIII

A Garbatella, da 90 anni cuore pulsante e popolare di Roma

SHARE

Ai suoi figli, forza, passione e intelligenza nella vita della città

“Nel corso della cerimonia per il novantesimo compleanno di Garbatella, il Municipio Roma XI ha inaugurato una targa artistica, realizzata e donata dalla Bottega d’arte Mortet, storica famiglia di artigiani. E’ un’opera in bassorilievo, con una dedica: “A Garbatella, da 90 anni cuore pulsante e popolare di Roma. Ai suoi figli, forza, passione e intelligenza nella vita della città”. Richiama il lavoro manuale, quello che ha fisicamente creato Garbatella e quello che per quasi un secolo ne ha dettato tempi e ritmi, di lavoro come di vita. Richiama il mondo operaio, a cui Garbatella è storicamente e intrinsecamente legata, malgrado la sua trasformazione in realtà terziaria degli ultimi decenni. Richiama la capacità di essere comunità, di esprimere solidarietà sociale e partecipazione attiva, di essere protagonista in momenti cruciali della storia della città e del paese. Il tutto è riassunto nell’intrecciarsi e nel toccarsi di braccia e mani…Mani ruvide, da lavoro appunto, ma piene d’amore nel fare una carezza a una splendida vecchietta di 90 anni, a un quartiere sempre bello malgrado il passare degli anni…
Ora che la produzione di servizi si è sostituita a quella di beni, ora che la fama per il cinema e la televisione sta sostituendo quella di “territorio difficile” del passato, è bene non dimenticare quanto il quartiere abbia molto poco a che fare con “l’effimero” e quanto, al contrario, affondi le proprie radici nell’intensità del Novecento.
Dopo l’esibizione della Banda della Polizia Municipale, sono poi stati premiati due personaggi del cinema nazionale che vivono da sempre a Garbatella, Enzo Stajola e Rossana Di Lorenzo. Enzo è stato il bambino italiano più conosciuto al mondo, quello che compare nel capolavoro di De Sica “Ladri di biciclette”, mentre Rossana, sorella di Maurizio Arena, è diventata un volto noto per le numerose apparizioni al fianco di Alberto Sordi”.
All’iniziativa hanno preso parte il Sottosegretario ai Beni Culturali, Francesco Giro, l’Assessore comunale Bordoni, in rappresentanza di Gianni Alemanno, l’Assessore provinciale Massimiliano Smeriglio, in rappresentanza di Nicola Zingaretti”