Home Municipi Municipio VIII

Abusivismo commerciale: bocciate due proposte dell’opposizione

SHARE
municipio 8 4

In Municipio VIII la maggioranza boccia due atti che chiedevano maggiori controlli: “La Giunta sta già lavorando sul tema”

DUE PROPOSTE DI RISOLUZIONE – promosse dal Consigliere del Ncd al Municipio VIII, Andrea Baccarelli, sono state oggi bocciate dall’intera maggioranza. Entrambe riguardano lo stesso tema: la lotta all’abusivismo commerciale, le bancarelle senza regolare licenza. Le zone interessate dalle due proposte riguardano il Mercato della Montagnola, in via Pico della Mirandola, via Baldovinetti, via Paolo di Dono e via Duccio di Buoninsegna. Un tema questo già presentato dal consigliere Baccarelli in molte altre occasioni: “Ogni anno, ciclicamente, proponiamo questi documenti senza ottenere nessun risultato – ha dichiarato in Aula il Consigliere Baccarelli – In questo Municipio ormai tolleriamo occupazioni abusive di edifici, figuriamoci se ci scandalizziamo per situazioni di abusivismo reale che bloccano interi quartieri”. 

 

L’ASSENZA DI COLORE POLITICO – su una problematica come questa è un tema più volte richiamato dal consigliere d’opposizione, che ha voluto anche richiamare i colleghi della maggioranza all’unità di intenti. “Questo non è un manifesto politico, ma un documento che parla di una situazione reale. Non attribuiamo queste responsabilità alla Giunta, ma chiediamo di porre in essere tutti gli atti per migliorare la situazione – seguita – Votare contro questo atto è un insulto per i cittadini”. Purtroppo la votazione dell’atto ha avuto esito negativo, il commento in merito del consigliere Baccarelli è chiaro: “Rimango stupito da questo atteggiamento, da questa incapacità dei consiglieri di maggioranza di ribellarsi ad un diktat della Giunta. Mi auguro – seguita rivolgendosi ai banchi della maggioranza – che in futuro nessuno vi costringa più a fare queste pessime figure, o che almeno la prossima volta ci sia la Giunta ed il Presidente Catarci in Aula per condividerle”.

NESSUNO IN AULA A RIFERIRE – Le due Proposte di Risoluzione arrivate in Aula avevano già ottenuto il parere negativo della Giunta con la motivazione, non riportata in Aula da nessun Assessore, di una sovrapposizione con interventi già progettati dall’Amministrazione: “Ci tengo a sottolineare l’assenza della Giunta – interviene il Consigliere e presidente della Commissione Controllo e Garanzia, Maurizio Buonincontro – Se fossi un consigliere di maggioranza sarei imbarazzato dalla superficialità con la quale la Giunta si rapporta con il Consiglio e con le Commissioni. È emerso – seguita – che Giunta avrebbe espresso parere negativo perchè i due documenti non sono stati concordati preventivamente con la maggioranza. Ma è possibile che l’Assessore al Commercio non sia presente per motivare il parere negativo. Non è sufficiente sapere che la giunta ci sta lavorando – aggiunge Buonincontro – l’Assessore non ha ritenuto opportuno dirci quali siano gli strumenti messi in atto”. Il consigliere Buonincontro ha poi aggiunto che convocherà una Commissione Controllo e Garanzia per richiedere la documentazione sugli interventi programmati oppure già messi in atto: “In assenza di tali carte possiamo solo immaginare una Giunta inefficiente con un Presidente intento solo a produrre comunicati stampa – conclude Buonincontro – È una situazione imbarazzante per la maggioranza, irritante per l’opposizione e sconsolante per i cittadini.

LA RISPOSTA DELLA COMMISSIONE COMMERCIO – alle critiche mosse dall’opposizione arriva dal suo Presidente, il Consigliere della Lista Civica Marino, Valerio Massimo Geronaldi: “I temi proposti sono condivisibili, ma non le critiche – spiega il Consigliere – Nelle ultime settimane dopo gli avvicendamenti nei comandi dei Gruppi di Polizia Municipale, è stata richiesta alla Commissione da parte del nuovo Comandante dell’VIII Gruppo, una lista dei punti critici del nostro territorio. Questi atti non hanno seguito l’iter del passaggio in Commissione ottenendo anche il parere negativo della Giunta – conclude Geronaldi – Questo è avvenuto perchè tutti questi punti critici sono stati già messi in evidenza, chiediamo solo un po’ di tempo per prendere tutto le criticità in considerazione”.

Leonardo Mancini