Home Municipi Municipio VIII

Ancora polemiche sul mercato natalizio in via Baldovinetti

SHARE
mercatini

Dall’opposizione chiedono chiarimenti sulle bancarelle, mentre si pensa al riposizionamento per il 2014

 

IL MERCATINO – di Natale di via Baldovinetti ha nuovamente attirato l’attenzione dei consiglieri del Municipio VIII infatti, dopo le richieste di chiarimento sugli OSP (Occupazione Suolo Pubblico) avanzate dai Consiglieri del Movimento 5 Stelle nel mese di novembre, un sopralluogo della commissione commercio ha riaperto la vicenda.

LA MANIFESTAZIONE – è stata indetta con un bando di gara sperimentale approvato il 18 ottobre 2011 dall’allora Municipio IX (oggi Municipio VIII). L’oggetto della delibera approvata riguardava un ‘Bando Pubblico per l’assegnazione dell’organizzazione delle Manifestazioni socio-culturali-commerciali “Domeniche in Municipio XI” e delle Fiere Straordinarie “Natale in Municipio XI” da svolgersi in via sperimentale nel triennio 2011/2013 nel Municipio Roma XI’. Un bando di assegnazione triennale secondo il quale via Baldovinetti venne individuata come sede per un mercato natalizio. “Il progetto vincitore prevedeva, per ognuna delle manifestazioni da realizzare nei tre anni di durata del bando – spiega una proposta di mozione presentata dal Consigliere al Municipio VIII, Andrea Baccarelli – la realizzazione di un concerto di Albano o Califano o uno show del comico Dado, la realizzazione del “Villaggio di Babbo Natale”, un concorso fotografico, un incontro con l’autore di opere novità editoriali, raccolte giocattoli per l’epifania, grandi eventi gratuiti, grande festa di natale per i centri anziani del Municipio, donazioni alle associazioni AISM e TELETHON non inferiori a mille euro, l’installazione di arredi urbani – come panchine, fioriere, rastrelliere per bicicletta, luminarie e decorazioni – un allestimento con abeti veri da donare al servizio giardini a fine manifestazione, la realizzazione di un servizio di bus navetta per disabili e molto altro”.

NELLE SCORSE EDIZIONI – non sono mancati i problemi, come spiega il Consigliere Baccarelli: “Come previsto niente concerto di Albano o spettacolo di Dado. Del grande progetto culturale presentato dalla società organizzatrice del mercatino che prevedeva per il triennio 2011-2013 tre diversi spettacoli in questi anni non si è visto nulla – seguita – Come non si sono visti gli arredi urbani promessi o le iniziative sociali annunciate, per non parlare delle iniziative culturali. Tutto secondo copione – continua Baccarelli – sono due anni che segnaliamo al Presidente del Municipio, agli assessori al Commercio ed alla Cultura, agli uffici competenti del Municipio, tutte le incongruenze e difformità tra quanto promesso dalla società vincitrice del bando, quando stabilito dalla convenzione, quanto contenuto nelle determine per l’occupazione del suolo pubblico prodotte dalla Direzione del Municipio e quanto effettivamente realizzato”.

IL SOPRALLUOGO – che ha riaperto la vicenda è stato effettuato l’11 dicembre scorso dalla Commissione Commercio del Municipio VIII: “Quest’anno, addirittura, abbiamo verificato che gli stand apparentemente destinati alla Casa di Babbo Natale – spiega il Consigliere Baccarelli – non sono autorizzati. Inoltre nello scorso fine settimana al posto di Babbo Natale, negli stessi spazi c’era “Il Folletto” (non il cugino dell’elfo aiutante di Babbo Natale ma l’elettrodomestico della Vorwerk) così come segnalato da numerosi cittadini sdegnati da tale situazione che hanno fotografato il tutto”. Sarebbero state numerose le segnalazioni e anche i sopralluoghi effettuati nel corso dei tre anni della manifestazione: “Ci chiediamo perchè nulla sia stato fatto per evitare che tutto ciò accadesse e peggio si ripetesse – conclude Baccarelli – Chiediamo al Presidente, agli assessori competenti ed al Direttore del Municipio perchè nulla abbiano fatto per garantire il rispetto delle regole ed al territorio la offerta socio-culturale e commerciale promessa”.

PER IL NATALE 2014 – probabilmente non ci sarà un nuovo mercatino a via Baldovinetti, anche visto il carattere sperimentale del bando: “Una cosa è chiara: difficilmente sarà riproponibile un mercatino di natale su quella via – spiega il Consigliere della Lista Marino, nonché presidente della Commissione Commercio, Valerio Massimo Geronaldi – Questo mercato sta effettuando l’ultima manifestazione prevista da un bando comunque sperimentale. Dai cittadini residenti ci sono arrivate non poche segnalazioni e richieste per migliorare la vivibilità di via Baldovinetti durante le festività natalizie”. Qualche miglioramento ci sarebbe anche stato: “Siamo riusciti a far diminuire il numero di gazebo e a ridurre la durata della manifestazione – inizialmente prevista dall’8 dicembre al 6 gennaio – che si chiuderà invece il 31 dicembre. Non sono stati rispettati tutti i punti del progetto e sicuramente propendiamo per un riposizionamento dell’iniziativa per il prossimo anno. Si stanno valutando alcune zone limitrofe, che non creino problemi alla viabilità e al transito sui marciapiedi della zona”.

Leonardo Mancini

SHARE