Home Municipi Municipio VIII

Chiusura Cto: il no dei sindacati

SHARE

Contro la notizia di un’imminente chiusura del Cto con un decreto sul tavolo del commissario ad acta per il rientro sanitario Enrico Bondi, si è svolta questa mattina un’assemblea dei sindacati che dicono no allo smantellamento dell’ospedale.

È ancora in corso l’assemblea permanente indetta dai sindacati e dalle categorie al Cto, dopo la notizia di chiusura di questi giorni. Animate le discussioni e unanime la protesta di fronte ad una decisione che gli intervenuti al dibattito hanno definito assurda e da combattere con tutte le forze.
“Il commissario Bondi – ha detto la Cgil – non può smantellare così la sanità pubblica”. Il riferimento è alle conseguenze che il decreto presentato una volta firmato porterebbe all’intero servizio sanitario del Lazio che verrebbe colpito in pieno con la chiusura di altri nosocomi insieme al Cto. Si è passati – è stato detto durante i dibattiti – dall’aspettare l’accordo con l’INAIL che avrebbe rappresentato una boccata d’aria per l’ospedale all’annuncio di chiusura.

Indetto un corteo per martedì 11 dicembre che dal Cto muoverà verso la Regione in via Cristoforo Colombo, per manifestare contro una politica sanitaria accusata di smantellare il sistema sanitario del Lazio.

Pesanti le accuse rivolte al commissario Bondi che si troverebbe ad operare in un paradosso: una regione, il Lazio, si trova adesso a che fare con un commissario inviato da un governo centrale commissariato, che commissaria una sanità sua volta già commissariata in passato.

“Il Cto non deve chiudere, Bondi facesse ciò che vuole.” dichiara Enzo Foschi, consigliere del Pd alla Regione Lazio e membro della commissione sanità, che seguita: “La regione Lazio in questi anni non ha mai fatto un piano sanitario regionale e oggi ne paghiamo le conseguenze. Diversamente il commissario attuale non avrebbe potuto fare ciò che sta facendo”.

All’assemblea hanno preso parte anche il Presidente del Muncipio XI, Andrea Catarci, e il delegato alla sanità municipale, Antonio Bertolini che hanno dichiarato: “Il commissario Bondi, inviato dal governo ademocratico di Monti a smantellare la sanità di una Regione Lazio già commissariata e ampiamente screditata, intende chiudere sei ospedali tra cui il CTO di Garbatella. Il Municipio Roma XI ha proposto di andare il prossimo martedì 11 dicembre, con partenza alle ore 9.30, in corteo dal CTO alla Regione, per rafforzare il sit-in e coinvolgere il territorio che, siamo convinti, si stringerà come sempre intorno al suo ospedale. Giù le mani dal CTO e dal diritto alla salute.”

All’assemblea è intervenuto anche Simone Foglio, capogruppo Pdl Municipio XI: “Questa struttura vive un momento drammatico, un nosocomio vanto di tutto il quartiere che ha sempre rappresentato una struttura di eccellenza”, dice Foglio. “Oggi la situazione è al limite dell’emergenza. Anche se parte dello schieramento di centro destra – conclude il capogruppo – non ho da fare sconti a nessuno e per quello che può rappresentare la mia presenza e la mia solidarietà mi troverete comunque al vostro fianco.”


Anna Paola Tortora