Home Municipi Municipio VIII

Conigli a San Paolo: al via la rimozione della colonia

SHARE
coniglisanpaolo

Gli animali saranno curati ed affidati a cittadini e Associazioni

GIOIA DI GRANDI E PICCINI – che transitano lungo il marciapiede di via Tiberio Imperatore, la colonia di conigli sorta a ridosso della Scuola Alessandro Severo nel quartiere San Paolo, potrebbe sparire nelle prossime settimane.

LA COLONIA – è nata dopo l’irresponsabile abbandono, da parte di ignoti, di qualche esemplare all’interno dell’area verde. Immediatamente i cittadini della zona si sono dati da fare per impedire la fuoriuscita degli animali dall’area, con la costruzione di un piccolo cancello, evitando che i conigli potessero finire sulla vicina carreggiata. “Sono aumentati nel tempo per la naturale attività riproduttiva e per i frequenti ed irresponsabili abbandoni da parte di ignoti – spiega in una nota il Presidente del Municipio VIII, Andrea Catarci – Parecchi degli animali sono stati poi colti da malattie e da piccole epidemie rivolte solo ai conigli e non interessano l’uomo. La malsana abitudine di scaricare avanzi di cibarie nell’area senza alcun controllo e criterio ha peggiorato ulteriormente le condizioni, causando la morte di alcuni esemplari”.

L’AFFIDAMENTO – la soluzione a questa vicenda, se potrà scontentare i molti bambini che si fermano ad osservare i conigli di ritorno da scuola, sicuramente è volta alla salvaguardia di questi piccoli animali: “Preoccupati per la salute degli animali e per la sicurezza e l’igiene del circondario, grazie alla collaborazione delle Guardie Zoofile dell’O.I.P.A. – Organizzazione Internazionale Protezione Animali – il Municipio ha avviato le operazioni per assicurare la cura e un’adeguata sistemazione ai conigli – spiega l’Assessore all’Ambiente del Municipio VIII, Emiliano Antonetti – Sono già in corso le operazioni di prelievo e sterilizzazione da parte della ASL RM/C e della Clinica Animali Esotici. Si intende poi procedere ad affidarli in adozione a cittadini ed organizzazioni che ne facciano richiesta e si impegnino a fornire una custodia dignitosa”.

L’OPERAZIONE – dovrebbe iniziare nelle prossime settimane ma, come sottolinea Catarci: “C’è da superare un ultimo ostacolo, relativo all’ospitalità per i pochi giorni di degenza necessari. A tale scopo ci si è rivolti all’Ufficio comunale preposto al Benessere degli Animali, chiedendo di mettere a disposizione una struttura idonea”.

Leonardo Mancini