Home Municipi Municipio VIII

Cristoforo Colombo: il Municipio VIII chiede il sistema Tutor

SHARE
autovelox-sistema-tutor-500x375

Rosati FdI-AN: “Speriamo che la situazione politica non blocchi la nostra richiesta”

IL SISTEMA TUTOR – Nel Municipio VIII l’Aula torna a parlare di sicurezza stradale. Lo fa approvando un atto presentato da FdI-AN ad agosto, pochi giorni dopo la morte dell’imprenditore Salini in un violento incidente sulla corsia centrale della Colombo. È il capogruppo Glauco Rosati ad aver presentato l’atto che chiede la messa in opera di un ‘sistema Tutor’ per il controllo della velocità dei veicoli. “Sinceramente non me lo sarei mai aspettato che, in un municipio “bulgaro” come il nostro, potesse passare un documento di FdI-AN, questo certamente è un evento – scrive il capogruppo Rosati – Ma è anche la dimostrazione che quando le proposte sono ineccepibili e realizzabili nell’immediato, se si ha la capacità e il buonsenso di superare eventuali barriere ideologiche, ci sono ampi margini per trovare una sintesi e trasformare un’eventuale buona idea in un provvedimento che potrebbe fare il bene della propria “Comunità”.

L’APPELLO – Le difficoltà per un intervento di questo tipo, oltre a quelle tecniche che potrebbero essere dipanate da uno studio di fattibilità, oppure a quelle economiche, secondo Rosati restano legate al clima di incertezza istituzionale di questo periodo: “Rivolgiamo il nostro appello a chiunque può ancora prendere una decisione importante nella nostra città – seguita – impresa impossibile vista la situazione tragicomica che stiamo vivendo. Il Municipio VIII chiede di finanziare questo intervento nel prossimo Bilancio comunale di novembre 2015. Ci rivolgiamo a tutti coloro che hanno ancora ed avranno, in un prossimo futuro, voce in capitolo nelle decisioni di questa città, ovvero agli pseudo Assessori ancora in carica, allo pseudo Sindaco dimissionario, ma soprattutto all’eventuale Commissario prefettizio che dovrà svolgerà le loro funzioni”. Le criticità di un progetto come questo sono molteplici, la speranza, nonostante gli appelli di FdI-AN, è che se mai si metterà mano a questa idea la situazione politica romana sia più chiara.

LeMa

(Foto di repertorio)

SHARE