Home Municipi Municipio VIII

Droga: erba di campagna e corteccia spacciate per marijuana

Due operazioni della Polizia di Stato tra San Paolo e Trastevere nelle ultime 24 ore

SHARE

LE OPERAZIONI – Due differenti operazione delle forze di Polizia nelle ultime 24 ore. Le operazioni legate alla lotta allo spaccio, hanno portato al fermo di 16 persone per motivi molto diversi tra loro. Gli appostamenti e gli arresti sono avvenuti nelle zone di Trastevere e di San Paolo.

SAN PAOLO – La prima operazione si è svolta nel quartiere di San Paolo dove un romano di 28 anni e un 28enne, originario di Orbetello, sono stati arrestati dagli agenti del commissariato Esposizione. Il primo smerciava le dosi di stupefacente nei pressi della sua abitazione. “L’uomo – si legge nella nota della Questura – dopo la telefonata dei clienti, scendeva per consegnarla; in alcuni casi saliva nella sua auto per spostarsi in una via limitrofa, dove i poliziotti hanno poi scoperto l’abitazione del suo complice, anch’essa utilizzata come base di spaccio”. Gli investigatori hanno così deciso di intervenire: “Durante la sua ultima consegna, non passata inosservata ai poliziotti, lo spacciatore è stato fermato e trovato in possesso di 30 grammi di marijuana”. Approfondendo i controlli presso l’abitazione, gli agenti hanno rinvenuto ulteriori 15 grammi della stessa sostanza, un bilancino di precisione, materiale per il confezionamento e denaro in contante. A casa del complice invece, gli investigatori, con il prezioso aiuto del cane antidroga “Higgis”, hanno trovato oltre 1 Kg di marijuana, 840 euro in contanti, in banconote di vario taglio, bilancini di precisione ed una busta sulla quale erano riportati nomi e cifre, testimonianza dell’illegale attività di spaccio di droga.

TRASTEVERE – Molto diversa la situazione che gli agenti hanno dovuto fronteggiare nel quartiere di Trastevere. Qui sono state fermate 14 persone, tutti provenienti dal centro Africa, mentre vendevano droga ai giovani della movida. Ma il prodotto venduto non era altro che erba di campagna essiccata e corteccia d’albero. “Consapevoli di non poter essere arrestati per spaccio di sostanze stupefacenti, in quanto la “droga” venduta non conteneva principio attivo – spiegano dal Commissariato Trastevere – tutti sono stati identificati ed accompagnati presso all’Ufficio Immigrazione della Questura, per la verifica della loro posizione sul territorio nazionale”.