Home Municipi Municipio VIII

EX FIERA DI ROMA: IL MUNICIPIO XI PROPORRÀ UN PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE

SHARE

Il Comune di Roma ancora non si esprime sulla questione. Il municipio XI non aspetta e vuole presentare provocatoriamente un progetto entro la fine di maggio.
TORMARANCIA – Come utilizzare gli spazi della Ex Fiera di Roma? È questa la domanda che ora si stanno ponendo i cittadini ed il Municipio XI dopo che la vecchia giunta del sindaco Veltroni ha cercato di far approvare una delibera per affidare 288 mila metri cubi a costruttori per la realizzazione di appartamenti e uffici. Ad oggi il Comune di Roma ancora non si è espresso in vie ufficiali sulla questione. Quindi ancora non si sa quale sia la posizione dell’attuale sindaco Alemanno.

Lo scorso 13 marzo il Municipio XI ha organizzato un incontro all’Urban Center per discutere sulla questione, invitando a partecipare l’Assessore all’Urbanistica del Comune di Roma Marco Corsini, il quale però non si è presentato. La situazione sembra essere quindi in stallo, come avevamo già sottolineato lo scorso numero, se non per un’iniziativa presa dal municipio XI in collaborazione con i comitati di quartiere. Ce ne parla l’Assessore all’Urbanistica del Municipio XI Alberto Attanasio: “Abbiamo fatto una proposta, invece di aspettare l’Amministrazione Comunale. Abbiamo deciso di aprire noi un tavolo sulla riqualificazione della Fiera assieme al Comitato Roma Fieramente.
Siamo orientati su un taglio netto delle cubature: da 288.000 a 131.000 metri cubi, un taglio del 50%.
Per quanto riguarda le destinazioni urbanistiche, abbiamo pensato di destinare l’area alla Regione Lazio, perché si sta progressivamente spostando verso la sua sede sulla Cristoforo Colombo. L’intervento prevede il 55% di metri cubi destinati alla Regione più altri servizi e il 45% destinato alle residenze perché rimanga comunque la base residenziale. L’idea inoltre è quella di mantenere il fondamento della proposta della “Città Dei Piccoli”, nel senso però di creare progetti pensati per essere vissuti anche dai bambini. Il nostro obiettivo è che per il 30 Maggio si faccia la proposta e poi una conferenza stampa. La presenteremo e aspetteremo le risposte dell’Amministrazione Comunale”.
Andrea Baccarelli, consigliere municipale del PDL, si è espresso sulla questione affermando che “oggi il Consiglio accusa il Comune quando in passato, con la giunta Veltroni, non ha fatto niente. In questo momento il Comune sta tentando di operare una sintesi tra il volere dei cittadini e ciò che prevedeva la vecchia delibera. Quello che è certo è che le cubature non potranno essere le stesse. Nell’immediato posso dire che il PDL sta lavorando affinché i disagi causati da progetti come quello dell’emergenza freddo non si ripetano più. Quest’iniziativa prevedeva l’utilizzazione di della Fiera per combattere questo problema. È partita con la Giunta di centrosinistra ed è stata portata avanti inizialmente dal centrodestra, ma ha creato da subito problemi di sicurezza e di disagio tra i cittadini.”
Paolo Cagnoli del Comitato Roma Fieramente conclude dicendo: “Il nostro comitato sta partecipando al tavolo tecnico predisposto dal Municipio XI, proponendo un ridimensionamento delle cubature previste, che non sono in linea con gli standard richiesti dalle leggi urbanistiche vigenti. Speriamo che anche il Municipio sostenga questa posizione, in modo da fornire una indicazione chiara al Comune su un progetto che riguarda non solo i cittadini del quartiere “
Non resta che aspettare allora il mese prossimo e vedere come sarà e che risultati potrà dare il progetto di riqualificazione.

Marco Casciani
Urloweb.com

SHARE