Home Municipi Municipio VIII

Ex Fiera e Piazza dei Navigatori, pronta l’assemblea dei cittadini

SHARE
ex-fiera-roma 00

Comitati e Associazioni si riuniscono per parlare della situazione urbanistica del quadrante

L’ASSEMBLEA – Ancora una volta i cittadini del Municipio VIII si incontreranno per discutere di Urbanistica. Questa volta non lo faranno però in occasione di processi partecipativi o conferenze istituzionali, ma con un’assemblea pubblica indetta per domani 22 aprile alle ore 17 presso il teatro sottostante la Parrocchia di Santa Francesca Romana di Largo Nerazzini.

GLI ORGANIZZATORI – L’invito alla cittadinanza è stato lanciato dai Comitati di quartierePiazza dei Navigatori”, “Parco Scott” e “FIERAmente”, con le AssociazioniItalia Nostra” e “UCITecnici”, in rappresentanza dei cittadini del quartiere Ardeatino, più direttamente interessati dall’edificazione in corso in Piazza dei Navigatori e da quella programmata nell’ex Fiera di Roma. All’assemblea, oltre ai rappresentanti delle associazioni e dei comitati coinvolti, interverranno anche il Presidente del Municipio VIII Andrea Catarci e l’assessore municipale all’Urbanistica Massimo Miglio.

PIAZZA DEI NAVIGATORI – Quella di domani sarà un’occasione per informare la cittadinanza, in particolare sulle “gravissime conseguenze di tutto ciò sulla vivibilità del quartiere” spiegano gli organizzatori, che intendono anche parlare della “tolleranza del Comune di fronte alle numerose inadempienze delle imprese che hanno costruito i nuovi edifici a piazza dei Navigatori, su aree di proprietà comunale (privi ancora delle opere di urbanizza-zione, previste dalla convenzione a loro carico), e che intendono costruire ancora un terzo edificio”.

EX FIERA DI ROMA – Non mancherà lo spazio per mettere a conoscenza i cittadini dei risultati del processo partecipativo sulla ex Fiera di Roma, che gli organizzatori definiscono: “La riproposizione di un progetto di ricostruzione delle aree dell’ex Fiera di Roma con cubature intollerabili per quei luoghi, tali da impedire perfino spazi e servizi pubblici secondo gli standard di legge”. Una discussione utile da affrontare in questo momento, soprattutto in vista della possibile calendarizzazione in Assemblea Capitolina della delibera sul progetto, che potrebbe arrivare già nelle prossime settimane.

DAL M5S – All’assemblea sono intenzionati a partecipare anche gli attivisti e i consiglieri municipali del M5S che, con una nota, spiegano la loro posizione in merito a questi interventi urbanistici: “Il M5S, che si è interessato della problematica fin dall’inizio e che ha prodotto alcuni atti in Municipio, fa rilevare la completa incongruenza e divergenza della delibera con il programma elettorale del sindaco Marino: altro che ‘rigenerazione urbana’ – seguitano – Anche in questo caso viene proposta una ‘risistemazione’ della ex Fiera di Roma che prevede l’ennesima edificazione di residenziale, in una città in cui ci sono già decine di migliaia di appartamenti sfitti o invenduti – concludono – Per non parlare dello sterminato patrimonio immobiliare capitolino il cui censimento (dopo decenni) non è ancora stato completato. Chissà perché…”.

Leonardo Mancini