Home Municipi Municipio VIII

Forte Ardeatino: con gli eventi in programma si pulisce l’area

SHARE
forte-ardeatino3

Bonaccorsi: “Meglio lasciare il parco sporco in attesa della visita degli assessori

IL PARCO DEL FORTE – Nei giorni scorsi due iniziative hanno animato il Parco del Forte Ardeatino, punto d’accesso del quartiere di Roma 70. Due eventi molto partecipati che hanno visto la presenza anche delle istituzioni municipali. A seguito di queste iniziative riceviamo la denuncia della neo Consigliera in Municipio VIII, Alessandra Bonaccorsi, entrata in carica da circa due mesi, dopo l’uscita dal consiglio dell’ex Capogruppo del M5S, passata da poche settimane al gruppo misto.

IMMONDIZIA E DEGRADO – È lo stato del parco in uno qualsiasi dei giorni della settimana che lascia perplessa la Consigliera: “Frequento molto spesso il Parco del Forte Ardeatino che è praticamente uno scarico di immondizia generale con pochi cestini per la spazzatura, spesso anche rotti, con la raccolta dei rifiuti e la pulizia del parco che avviene sporadicamente, con i bambini che giocano quotidianamente nella spazzatura”. Poi arriva la pulizia dell’area: “Tre giorni fa circa c’è stata una minuziosa pulizia del parco, ne ero sorpresa, ma ieri ho capito il perché: con la Giornata del Rispetto erano stati organizzati degli eventi al parco con l’Assessore municipale all’Ambiente, Emiliano Antonetti e quello al Commercio”.

LA PULIZIA ‘STRAORDINARIA’ – La critica mossa dalla Consigliera Bonaccorsi è legata alla contingenza tra la pulizia del parco e la presenza delle istituzioni: “Non da Consigliera, ma da mamma e da cittadina sono stufa da queste continue prese in giro da parte della politica nei confronti dei cittadini. Chiunque abbia dato disposizione di pulire il parco per l’evento se avesse veramente a cuore il bene dei nostri parchi, dei bambini, del rispetto dell’ambiente per non parlare di leggi, avrebbe dovuto lasciare il parco nelle condizioni in cui si trova giornalmente – conclude – specialmente in presenza dell’Assessore Antonetti, di modo che anche lui potesse rendersi conto dello stato disgustoso in cui sono ridotti i parchi”.

forte-ardeatino4forte-ardeatino2