Home Municipi Municipio VIII

Garbatella: alberature a rischio, due crolli nella stessa mattinata

Fdi: “Un serio pericolo per l’incolumità dei cittadini e un costo enorme per l’amministrazione”

SHARE

GARBATELLA – Quella di oggi non è una giornata particolarmente ventosa, ma il maltempo dei giorni scorsi deve aver pesantemente lesionato i rami caduti quest’oggi da due alberature nel quartiere della Garbatella. Gli episodi sono successi entrambi questa mattina all’incirca alle 13,30. In via Niccolò da Pistoia due alberature sono crollate, mentre un ramo si è staccato sulla Circonvallazione Ostiense. Fortunatamente non ci sono stati feriti in questi crolli, ma alcune vetture risultano danneggiate.

UN COSTO ENORME – Ad esprimere la loro preoccupazione per lo stato delle alberature sul territorio municipale sono i due esponenti di Fdi Maurizio Buonincontro e Alessio Scimè, assieme al consigliere capitolino Andrea De Priamo: “È evidente che nella Capitale esiste, tra i tanti, un problema sul fronte della manutenzione del verde pubblico. Alberi e rami che cadono rappresentano un serio pericolo per l’incolumità dei cittadini e un costo enorme per l’amministrazione, costretta a risarcire i danni prodotti a persone e cose, ma non ci pare che il problema sia stato finora affrontato in modo efficace – e ancora – Nonostante la giunta Raggi, e in particolare l’assessore Pinuccia Montanari, abbiano affermato più volte di aver iniziato in estate una campagna di controllo sul verde pubblico e di essere ormai a buon punto, gli incidenti sono all’ordine del giorno”.

DIFFICILE GESTIONE – Le difficoltà nella gestione del verde, secondo gli esponenti di Fdi, sono molto più presenti sul territorio del Municipio VIII, vista l’assenza di una guida politica diretta capace di incidere sulla gestione: “L’assenza di una giunta e di un consiglio municipale, non realmente sostituiti dai vertici capitolini, sta di fatto condannando questa parte di Città all’abbandono e degrado senza precedenti – concludono De Priamo, Scimè e Buonincontro – Invitiamo le autorità competenti a verificare eventuali responsabilità e a rimuovere immediatamente i rami caduti”.