Home Municipi Municipio VIII

Garbatella: tornano le altalene a Casetta Rossa, ma la rimozione resta un mistero

Il Dipartimento Ambiente capitolino rimonta le altalene rimosse, ma non ci sono spiegazioni per l’intervento nell’area verde di competenza del Municipio

SHARE

GARBATELLA – Sono tornate al lo posto questa mattina le altalene rimosse dal Parco Cavallo Pazzo a Garbatella. I giochi per bambini erano stati rimossi e interdetti con il nastro giallo senza alcuna spiegazione nei confronti di Casetta Rossa Spa, associazione che cura l’area verde, e del Municipio VIII, che ha la competenza sul Parco.

TORNANO LE ALTALENE

Dopo le proteste e le note inviate da via Benedetto Croce, finalmente le altalene sono state rimontate dai tecnici del Dipartimento Ambiente Capitolino, ma i motivi della rimozione e della ‘nastratura’ dell’area giochi restano un mistero. Sono gli attivisti di Casetta Rossa attraverso Facebook a dare la notizia: “Poco fa personale qualificatosi come dipartimento Ambiente è venuto presso il parco Cavallo Pazzo per ripristinare le altalene e i giochi – spiegano – Ci hanno comunicato che non erano a conoscenza che la gestione del parco fosse stata decentrata al Municipio Roma VIII e ci fosse una convenzione con la Casetta Rossa. In più ci hanno comunicato che non erano in possesso di alcun verbale che spiegasse le motivazioni del loro intervento”.

NESSUNA SPIEGAZIONE DAL COMUNE

Una situazione questa che gli attivisti definiscono ‘allucinante’. Soprattutto perché in questo caso si ha l’impressione che non ci sia una vera e propria programmazione negli interventi, o che comunque questa, qualora sia presente, non venga assolutamente rispettata. Anche il minisindaco Amedeo Ciaccheri, in una nota diramata ieri, ricordava come gli operatori del Dipartimento non abbiano lavorato su altre aree verdi di competenza Comunale, che avrebbero bisogno di cure, mentre si sono concentrati, senza un motivo apparente, su un parco di competenza Municipale: “Le squadre dell’Assessorato all’Ambiente del Comune di Roma non hanno riparato i giochi del Parco Caduti del Mare (che li riguardano), non hanno ripristinato i giochi del Parco del Forte Ardeatino (che li riguardano) ma hanno deciso di intervenire su una delle poche aree di competenza municipale”.

LeMa