Home Municipi Municipio VIII

Garbatella: la Fontana Carlotta è ancora vittima dei vandali

L’appello è all’impegno per un radicale restauro del simbolo del quartiere

SHARE
Foto di Laura Manciati

GARBATELLA – Un nuovo atto vandalico è stato perpetuato ai danni di uno dei simboli dello storico quartiere di Garbatella: la Fontana Carlotta. Alcuni vandali, probabilmente nella notte scorsa, con una bomboletta rossa hanno imbrattato il volto della fontana e la targa posta a ricordo del restauro. Un atto immediatamente condannato dai cittadini della zona e da tutta la comunità del quartiere, fortemente legata alla fontana e al simbolo che è chiamata a rappresentare. Non è la prima volta che Fontana viene vandalizzata, e come ogni altra volta non sono mancati gli appelli al ripristino e ad un restauro completo.

NULLA SUCCEDE PER CASO – La notizia è stata diffusa da Giovanna Arcidiacono, presidente dell’Associazione Il Tempo Ritrovato, che da anni si occupa di diffondere la conoscenza della storia del quartiere e le memorie legate alla Fontana Carlotta. “Nulla succede a caso anche gli imbecilli sono a volte molto utili, così Carlotta fa parlare di nuovo di sé”. Così Giovanna Arcidiacono, conosciuta anche come Fatagarbatella, ha commentato quanto accaduto, come un’occasione per far tornare la fontana e le necessità di restauro sotto i riflettori, soprattutto in un periodo così delicato come la campagna elettorale in Municipio VIII.

Foto di Laura Manciati

L’APPELLO – Ed è proprio ai due candidati che fino ad oggi hanno fatto un passo avanti, Amedeo Ciaccheri e Enzo Foschi, si rivolge l’appello lanciato: “Leggo che ci sono due candidati al futuro Municipio VIII – scrive Giovanna Arcidiacono – uno si chiama Enzo Foschi che era con me davanti alla fontana Carlotta il 23 luglio 1998 – quando avvenne il primo restauro Ndr – e l’altro Amedeo Ciaccheri che non era con me nel 1998 anche perché credo avesse 10 anni. Comunque sono i due candidati della sinistra, vedremo poi quelli che usciranno dalla destra ed altre liste. Che vogliono fare questi due candidati per dare una mano a Fatagarbatella che da anni lavora sul territorio proprio sul discorso degli imbrattamenti degli imbecilli?”.

IL FUTURO DELLA FONTANA – Le speranze sul futuro della fontana non mancano. In ballo, ormai da molto tempo, ci sarebbe l’interessamento di Ater (ente proprietario della fontana), così come quello di Roma Tre, che in passato si sarebbe detta pronta a procedere con il restauro. Purtroppo al momento tutto tace e questo novo atto vandalico altro non è che il sintomo visibile dell’assoluta necessità di intervento.

Leonardo Mancini