Home Municipi Municipio VIII

Garbatella: polemiche sulle autorizzazioni per la festa di SEL

SHARE
selfestapeciolamarino

Noi con Salvini: “Chiediamo l’intervento dell’Assessore alla legalità”

LA FESTA DI SEL – Il 23 giugno scorso è iniziata a Garbatella, presso lo storico circolo di via Passino ‘La Villetta’, la festa estiva di SEL. Ad alcuni dei numerosi appuntamenti in programma hanno già preso parte, tra gli altri, il Sindaco di Roma, Ignazio Marino, il Capogruppo di SEL in Campidoglio, Gianluca Peciola e il Presidente del Municipio VIII, Andrea Catarci. Ma ora arriva una prima critica all’organizzazione della festa

LE AUTORIZZAZIONI – A chiedere maggiore chiarezza è il consigliere di Noi Con Salvini in Municipio VIII, Andrea Baccarelli: “Decine di manifesti abusivi per la pubblicizzazione dell’evento hanno invaso il territorio municipale ma cosa ancora più grave gli organizzatori hanno omesso di presentare e quindi ottenere le necessarie autorizzazioni per le attività commerciali di somministrazione di alimenti ed alcolici che si svolgono durante le serate”. Il consigliere Baccarelli parla di segnalazioni da parte dei cittadini, secondo le quali “all’interno della sede della festa la sera si accendono le cucine delle attività di ristorazione e di somministrazione presenti con la possibilità di acquistare anche bevande alcoliche”.

LE ACCUSE DELL’OPPOSIZIONE – Delle accuse queste che sicuramente faranno molto discutere, chiediamo quindi conto delle autorizzazioni direttamente al consigliere Baccarelli: “Ho verificato personalmente – continua – alla data di oggi nessuna richiesta di autorizzazione per tali attività è stata presentata dagli organizzatori e pertanto nessun titolo autorizzativo è stato rilasciato dagli uffici competenti”. Il consigliere d’opposizione parla di ‘arroganza’ e di ‘finto moralismo’ “di una parte politica che di giorno si erge a paladina della legalità ma calata la sera se ne frega delle regole e delle leggi”.

CHIESTO L’INTERVENTO DI SABELLA – Per questa e per altre vicende il consigliere leghista ha quindi chiesto l’intervento dell’assessore alla Legalità Sabella: “A poche centinaia di metri continua il festival della illegalità con la possibilità di mangiare e bere nell’”Enoteca Popolare” ristorante abusivo del vicino centro sociale “La strada” – seguita Baccarelli – Vogliamo ricordare che sempre nelle vicinanze c’è “Casetta Rossa” le cui cucine sono state poste sotto sequestro dal Municipio per mancanza di autorizzazioni e gravi irregolarità. Vorrei sapere – conclude – cosa ne pensino Marino e Catarci di questa situazione e quali iniziative intendano intraprendere per porre fine a tanta manifesta illegalità. Chiediamo l’intervento dell’Assessore alla legalità. On. Sabella sicuri che non si chiuderanno gli occhi seppure nel rischio di far arrabbiare gli amici di SEL”.