Home Municipi Municipio VIII

Garbatella: torna il Premio Fantasia e punta su Carlotta

SHARE
10453316 10152614347932577 904261157953164858 n

Un’occasione per alzare la voce e chiedere, ancora una volta, la ristrutturazione della fontana

BUON COMPLEANNO GARBATELLA – La Garbatella è uno dei pochi luoghi della Capitale del quale si conosce con esattezza la data di nascita: il 18 febbraio del 1920. Della data di fondazione c’è anche una prova tangibile, la prima pietra in Piazza Benedetto Brin. Anche quest’anno questa ricorrenza si festeggerà con le iniziative di Buon Compleanno Garbatella. Tra i tanti eventi in programma torna il Premio Fantasia, dedicato per questa edizione ad uno dei simboli del quartiere: la Fontana Carlotta. 

IL PREMIO FANTASIA – Il premio Fantasia da sempre riporta come simbolo la fontana ed è dedicato a Carlo Acciari che ha dipinto “Carlotta” per più di 60 anni esponendola in tutte le sue mostre ed in particolare a Via Margutta, essendo uno dei pionieri dei 100 pittori. Inoltre Acciari nel 2001 ha donato al Municipio il grande quadro che campeggia nell’aula consigliare di via Benedetto Croce. Ma da quest’anno il premio si arricchisce con la dedica anche al Maestro Enzo Ventre, autore e cantante romano che ha regalato alcune canzoni al quartiere.

I PROBLEMI DELLA FONTANA – Ad organizzare il Premio è da sempre l’associazione ‘Il Tempo Ritrovato’, dalla quale spiegano che quest’anno l’iniziativa ha anche un’accezione di protesta contro la cattiva gestione dei beni culturali della zona: “Un premio per tutelare le radici storiche dell’antico quartiere e della sua gente e per far emergere la grande creatività ed arte dal 1920 ai nostri giorni. Vogliamo anche segnalare che i beni culturali vanno sempre più disintegrandosi dietro l’indifferenza dei responsabili preposti”. Della necessità di ristrutturare la fontana abbiamo scritto più volte, riportando anche l’iniziativa dei cittadini che hanno raccolto moltissime firme per sensibilizzare le istituzioni. Purtroppo da allora non c’è stata alcuna risposta. 

AAA CERCASI STUDENTI DELLA SEVERO – Tra il 1997 e il 1998 la fontana fece parte del progetto ‘Adotta un monumento’, e venne presa in carico dagli alunni della scuola media Alessandro Severo. Adesso l’associazione il Tempo Ritrovato vuole riportare quegli stessi studenti alla fontana, per tornare a chiedere, tutti assieme, che questo importante simbolo del quartiere non venga lasciato all’incuria, ma possa invece essere ristrutturato assieme alla vicina scalinata. 

LM