Home Municipi Municipio VIII

Gli Orti Sociali arrivano a Tor Carbone

SHARE
ortiurbanitorcarbone2

Sta per partire il progetto che porterà 70 orti a ridosso del Parco dell’Appia

GLI ORTI – Un progetto che viene da lontano con un lunghissimo iter che, soltanto ora, sta iniziando a dare i suoi frutti. L’allusione ai frutti è voluta, perché ancora una volta parliamo di Orti Sociali, in un territorio che in questi ultimi mesi sembra aver riscoperto la sua vera natura agreste. Il progetto in questione è quello degli Orti Urbani Sociali Tor Carbone, un’esperienza partita tre anni fa con l’omonima associazione, che oggi sta mettendo appunto gli ultimi passaggi amministrativi per poter partire con la coltivazione degli orti. 

IL PROGETTO – L’appezzamento di terra sul quale è stato declinato il progetto è un triangolo di territorio, al limite del Parco dell’Appia, nel quale si accede da vicolo dell’Annunziatella. Ci parla dell’esperienza Marcello Binnella, presidente dell’Associazione Orti Urbani Sociali Tor Carbone ONLUS: “Tre anni di adempimenti burocratici e progetti da rivisitare, ma alla fine siamo arrivati all’assegnazione dell’area e all’approvazione del progetto”. Binnella è chiaro quando parla dei motivi che hanno spinto i membri dell’associazione a perseverare in questa avventura: “Tre anni fa ci ha spinto la richiesta di tante persone del quartiere e l’avvicinarsi di questa avventura positiva degli orti sociali – spiega – Tanto spesso capita di incontrare bambini che non conoscono piante ed animali, vogliamo che questa attività non sia vissuta soltanto come una integrazione al proprio reddito, ma come un’attività sociale che ci deve coinvolgere da molti punti di vista. Questo ci spingeva allora e anche oggi”.

COME PARTECIPARE – Sono una settantina i lotti che potranno essere assegnati, di questi circa cinquanta sono già stati prenotati. “Si parte con una quota per permettere i lavori di sistemazione dell’area – seguitano dall’Associazione – poi gli ‘ortisti’ contribuiranno normalmente alle spese di gestione”. Nell’area è già stata fatta una prima pulizia in vista di una grande riunione prevista per la mattina del 21 marzo. “Diamo appuntamento a tutti i cittadini che già si sono avvicinati a questa realtà – ci dicono – inoltre saremo felici di incontrare tutti coloro che vorranno essere informati sull’iniziativa”.

LM