Home Municipi Municipio VIII

I-60: dopo il rigetto del ricorso il Coordinamento si riorganizza

SHARE
i60rid1

Continua la battaglia contro l’edificazione su Grottaperfetta, tra vincoli e studi di mobilità ci sarebbero ancora molte carte da giocare

IL RICORSO AL TAR – Con la sentenza breve del TAR del Lazio il 25 giugno scorso è stato rigettato il ricorso dei cittadini del Coordinamento Stop I-60. Il motivo è la ‘tardività dell’impugnativa rispetto ai termini legali di decadenza’. “Il collegio giudicante non è quindi entrato nel merito della questione, né ci ha imputato le spese di giudizio – spiega il Coordinamento in una nota – Da ciò possiamo concludere che rimane un ampio spazio di manovra per qualsiasi azione”. Tra le varie vie anche un possibile ricorso al Consiglio di Stato, possibilità ancora sul tavolo perché il Tar non si sarebbe espresso nel merito della questione. 

LA PARTITA DEI VINCOLI – Sul tema della vincolistica sembra ancora aperta la partita, soprattutto sulla vicenda legata al Fosso delle Tre Fontane: “Sul Fosso – seguita la nota – il Ministero dei Beni Culturali ha riconosciuto l’esistenza del vincolo e questo sicuramente significherà una revisione del progetto”. Sempre sul MiBAC i cittadini ripongono le loro aspettative per la tutela dei reperti archeologici dell’area, anche in relazione a dei casi analoghi: “Chiederemo l’apposizione del vincolo indiretto, a tutela e fruizione dell’archeologia, considerato che in zona Pietralata, Ottavia e Tor Bella Monaca, i ritrovamenti archeologici saranno tutelati e messi a disposizione dei cittadini”. 

LA MOBILITÀ DELL’AREA – Altro elemento fondamentale, su cui il Coordinamento ha più volte puntato, è la situazione critica della mobilità dell’area, soprattutto in relazione all’incremento di traffico che porterebbero le nuove edificazioni: “Abbiamo appurato che esiste una norma, l’art. 99 delle norme tecniche di attuazione al Piano Regolatore di Roma del 2008, che rende obbligatorio lo studio della mobilità di zone interessate da pesanti interventi edilizi”. Non mancano le difficoltà: “Ovviamente dobbiamo munirci di coraggio, pazienza – pensando anche – di ricorrere ad una piccola tassazione”.

Leonardo Mancini