Home Municipi Municipio VIII

Il Municipio VIII punta alla riqualificazione del Mercato di Piazza dei Navigatori

La partita si gioca sui fondi: la speranza del Municipio è di ottenerli dalla Convenzione Urbanistica di Piazza dei Navigatori

SHARE

PIAZZA DEI NAVIGATORI – Il Consiglio del Municipio VIII nella seduta del 18 ottobre scorso è tornato a discutere delle condizioni in cui versa il Mercato rionale di Piazza dei Navigatori. Si parla di 14 operatori posizionati su sede impropria che da tempo attendono la riqualificazione della Piazza e la sistemazione del loro mercato. Una vicenda della quale, nelle scorse settimane, si è interessata anche la Commissione municipale Commercio, con il suo Presidente il consigliere Pd Umberto Sposato, che aveva già annunciato l’arrivo di un atto in Consiglio, per chiedere “la riqualificazione dell’area dotandola anche di tutti i servizi necessari”.

GLI INTERVENTI NECESSARI – Sulle vicissitudini di questo mercato e sulla necessità di un intervento sul breve periodo per lasciare i 14 operatori in questa sede, è intervenuto anche l’assessore municipale al Commercio Leslie Capone in una recente intervista rilasciata al nostro giornale: “Sarà necessario riqualificare l’area e realizzare gli allacci alle utenze, contiamo di farlo con una piccola parte degli oneri che arrivano dalla Convenzione di piazza dei Navigatori”. Naturalmente con la proposta, avanzata dagli uffici municipali nel processo partecipativo online, che non è stata approvata, l’idea del Municipio è quella di chiedere a Roma Capitale di indicare dei fondi in bilancio per questi interventi.

L’ATTO IN CONSIGLIO – Il documento portato in consiglio il 18 ottobre scorso, ha ottenuto il voto positivo di tutte le forze politiche. Le richieste contenute nel testo sono semplici e puntano alla realizzazione di tutti i servizi (compresi quelli igienico-sanitari) utili a rendere decorosa l’area del Mercato; il tutto nell’ottica di rilancio di questa importante esperienza commerciale. “Auspico che nel bilancio vengano stanziati i fondi necessari a riqualificare e sistemare il mercato che creerebbe non solo più lavoro per gli operatori stessi che si danno da fare da anni, ma diventerebbe una vetrina per i tanti turisti che attraversano la Piazza per raggiungere i vari siti archeologici nelle vicinanze – ha commentato la consigliera democratica Eleonora Talli – Finalmente restituiremmo ai lavoratori e ai residenti una Piazza migliore”.

I FONDI NECESSARI – Il mercato nelle intenzioni del Municipio VIII dovrà rimanere sulla Piazza, ma ora l’attesa è tutta sugli stanziamenti necessari alla riqualificazione dell’area. Se questi, come immaginiamo, non potranno essere stralciati dagli oneri derivanti dalle vicine edificazioni (anch’esse insistenti sulla piazza), parte di un processo partecipativo online da poco concluso, l’unica strada percorribile sembra essere quella dello stanziamento di nuovi fondi a bilancio. Un’operazione che dovrà portare avanti il Campidoglio, ma che saranno il Presidente Ciaccheri e gli assessori municipali competenti a dover stimolare.

Leonardo Mancini