Home Municipi Municipio VIII

Illuminiamo Comodilla: una festa di luci per tornare ad illuminare il Parco

SHARE
comodilla

Dopo i furti di rame dell’agosto scorso ancora nessun intervento, ma intanto i cittadini si organizzano

 

LA FESTA – si svolgerà giovedì 31 ottobre, dalle 17 alle 19, la festa di Halloween “Illuminiamo Comodilla”, organizzata dal Comitato Parco Giovannipoli e Casetta Rossa con l’obiettivo di far divertire i più piccoli, ma anche per sollecitare le Istituzioni competenti, verso le opere di manutenzione straordinarie di cui necessita il Parco. “Il problema più eclatante di cui soffre il Parco riguarda la mancanza di illuminazione – ci spiega Katiuscia Eroe, portavoce del Comitato Parco Giovannipoli – questo problema diventa sempre più pressante con la diminuzione delle ore di sole, impedendo la fruizione in sicurezza del Parco”. Dopo la preparazione delle zucche, avvenuta domenica 27 ottobre a Casetta Rossa, i bambini sfileranno per le vie di Garbatella a partire dalle 17.00 di giovedì 30 ottobre. Il punto d’arrivo della sfilata sarà proprio il Parco Comodilla dove verranno finalmente accese le zucche per ridare luce a questo luogo

 

IL FURTO – Il 26 agosto scorso dei malintenzionati, dopo aver forzato il cancello del parco in via Giovannipoli, hanno divelto i tombini dell’Acea in corrispondenza dei pali della luce tranciando i cavi elettrici. Una volta scollegato l’intero impianto si sono dileguati con un ricco bottino in cavi di rame. Grazie alla tempestiva reazione del Comitato del Parco e all’interessamento degli organi municipali, la messa in sicurezza dell’area e la riapertura dello spazio verde al pubblico è stata possibile già nella serata del 30 agosto scorso.

ILLUMINAZIONE – purtroppo gli interventi di messa in sicurezza hanno riguardato solamente la copertura dei tombini divelti, in attesa di un successivo intervento di ripristino del sistema di illuminazione danneggiato. Ad oggi i problemi del Parco rimangono ancora insoluti, tanto che i cittadini del comitato hanno voluto dare vita a questa festa simbolica per ridare luce al Parco.

LA PETIZIONE – sono molti i problemi richiamati dal comitato del Parco: “quello dell’illuminazione è solo il problema più evidente – seguita la portavoce – ci sono delle palme secche perchè colpite dal punteruolo rosso che andrebbero rimosse, un canale di scolo intasato e le fontanelle avrebbero bisogno della manutenzione ordinaria”. Le risposte pervenute ai cittadini dal Comune richiamano tutte l’assenza di fondi per questi interventi: “In particolare chiediamo che vengano calendarizzate le spese per la manutenzione straordinaria che necessita il Parco Comodilla/Serafini, che, se non risolte, rischiano di creare ulteriori danni al Parco e di mettere a rischio la fruibilità per i cittadini del quartiere Garbatella”. A questo proposito i cittadini hanno raccolto oltre 350 firme per una petizione rivolta all’Ass. Paolo Masini: “Chiediamo che nel prossimo bilancio Comunale, vengano prese in considerazione le tante esigenze dei Parchi romani – si legge nel testo della petizione – Siamo convinti che l’azione volontaria che i cittadini del quartiere Garbatella stanno portando avanti, ormai da diverso tempo, gestendo in autonomia tutte le operazioni di pulizia del Parco e collaborando con altre realtà associative del quartiere per le opere straordinarie, debba essere difesa dalle istituzioni, che ne traggono sicuramente vantaggio, attraverso una collaborazione attiva e attenta nel territorio. Per questo la nostra richiesta è quella di costruire un percorso di manutenzione del Parco, a partire dalle esigenze più urgenti, come l’illuminazione, elemento fondamentale per la sicurezza e la fruibilità del Parco”.

Leonardo Mancini