Home Municipi Municipio VIII

Incontro al Municipio XI con il Direttore Generale dell’Asl Rm C

SHARE

Alle 16 di oggi cittadini e istituzioni politiche incontrano presso la sala consiliare del Municipio l’Asl competente, per discutere di problemi e prospettive per i presidi sanitari locali, dagli ospedali agli ambulatori alle Residenze Sanitarie Assistenziali

L’incontro era già stato chiesto tempo fa e finalmente avviene. I vertici dell’Asl Rm C incontrano la popolazione in campo neutro, presso la sede del Municipio XI, in via Benedetto Croce 30 (Montagnola). Il confronto si concentrerà sui cambi che nell’ultimo anno hanno riguardato ospedali e strutture sanitarie in genere che operano sul territorio del XI Municipio e che hanno avuto inevitabili ripercussioni anche sull’assetto generale dell’Asl Rm C che, lo ricordiamo, comprende anche il XII Municipio. Cambi dovuti alle politiche restrittive e di contenimento della spesa messe in campo a livello regionale dalla Presidente Polverini attraverso il Piano di Rientro dal debito Sanitario, 12 miliardi di euro che pesano sull’Amministrazione, gli operatori della Sanità e sui cittadini, che hanno visto rivoluzionate presidi storici come il Cto, oggi depauperato di molti posti-letto e senza più la funzione di Pronto Soccorsoe e vedono minacciate strtture di riferimento e altamente specializzate come l’Irccs Santa Lucia di via Ardeatina.

Annunciando l’incontro previsto per oggi il Presidente del Municipio Andrea Catarci (Sel) ha sottolineato: “Con il Distretto territoriale è in corso un’interlocuzione  operativa, attraverso la rilevazione dei bisogni e concorrendo alla riduzione delle disuguaglianze di salute con interventi mirati. In occasione dell’incontro pubblico con il Direttore Generale dell’ASL Rm C chiederemo di avere risposte in merito agli interventi necessari per la realizzazione di ambulatori pubblici, in particolare per i quartieri di Grotta Perfetta, Montagnola e Roma 70; quali azioni verranno intraprese per stoppare e diminuire la crescente lista di attesa, in particolare per prestazioni fisioterapiche e, infine, sarà rimarcata la necessità di difendere i servizi di eccellenza come il Cto e il Santa Lucia.”


Un’occasione quindi per i cittadini, che potranno ricevere risposte da figure apicali della Sanità locale, conoscendo meglio anche le strategie predisposte per il futuro immediato.

Sulla questione è intervenuto anche Antonio Bertolini (Pd), Delegato alla Sanità per il Municipio XI, che ha commentato: “I servizi sanitari territoriali non hanno mai avuto quell’implemento di risorse strutturali, economiche ed umane che avrebbe dovuto supportare la riduzione di posti letto pubblici e convenzionati. Al contrario i servizi si stanno inaridendo e depauperando  per  pensionamenti non rimpiazzati da nuove risorse umane.”

Un incontro che assume ancora più valore dopo l’approvazione da parte del Governo del secondo Decreto per Roma Capitale che, come ha annunciato ieri la Presidente Polverini, ha sbloccato 350 milioni per il Piano di Rientro dal debito sanitario.