Home Municipi Municipio VIII

Lo dico al Sindaco: è la volta dei ragazzi del Municipio VIII

SHARE
lodicoalsindaco

Tanti i temi, dalla mobilità sostenibile fino alla differenziata, passando per il patrimonio culturale di Roma

 

UNA DELEGAZIONE – di ragazzi del Municipio VIII, tutti di 13 o 14 anni, ha avuto modo di incontrare il Sindaco Marino per presentare alcune idee sui problemi della Capitale. Tutto è nato grazie all’iniziativa “Lo dico al Sindaco”, attraverso la quale molti ragazzi hanno avuto modo di incontrare il Primo Cittadino.

AD ACCOMPAGNARE I RAGAZZI – l’Assessore alla Scuola, Mobilità e Lavori Pubblici del Municipio VIII, Paola Angelucci: “I ragazzi hanno autonomamente sentito la necessità di parlare con il Sindaco e hanno riconosciuto lui come una istituzione credibile che li potesse ascoltare”. L’incontro infatti è nato dall’iniziativa di una ragazza, C., che ha contattato Marino con una mail. Ricontattata dal Gabinetto del Sindaco ha riunito i suoi compagni per scrivere, tutti assieme, domande e proposte sui problemi della Capitale e del quadrante in cui vivono.

I TEMI AFFRONTATI – dai ragazzi nella Sala delle Bandiere li riferisce l’Assessore Angelucci: “I nostri preparatissimi ragazzi non si sono di certo lasciati intimorire dalla situazione, invece hanno presentato con ordine i loro suggerimenti”. Molti i temi trattati, dalla richiesta di fruibilità gratuita di tutto il patrimonio culturale di Roma Capitale e dello Stato, fino al miglioramento del sistema di raccolta differenziata. “Molto interessanti – seguita Angelucci – le opinioni dei ragazzi in tema di mobilità”. È infatti il giovane V. a chiedere al Sindaco di attivarsi per maggiori controlli nei confronti di chi, sempre più spesso, viaggia sui mezzi pubblici senza biglietto. Lineare il ragionamento di V.: ci lamentiamo per gli autobus in condizioni pessime e dal Comune ci dicono che non ci sono soldi per sistemarli, se tutti pagassimo il biglietto ci sarebbero più fondi. Lineare, semplice, assolutamente da sottoscrivere. I mezzi pubblici non sono però l’unico intervento in tema di mobilità secondo i ragazzi. È infatti L. a chiedere ad Ignazio Marino una ‘città più a misura di pedoni’, con delle piste ciclabili in condizioni adeguate e collegate fra loro: “I ragazzi hanno spiegato che la fruibilità delle piste ciclabili nella nostra città è limitata – sottolinea l’Assessore Angelucci – un sistema integrato farebbe sicuramente aumentare il numero dei ciclisti e diminuire quello degli automobilisti. Il Sindaco ha spiegato loro che esiste un piano cittadino sulla ciclabilità mentre, dal punto di vista municipale, abbiamo riferito il nostro lavoro sul miglioramento della rete, anche in vista del prossimo bilancio”.

UNA INIZIATIVA POSITIVA – è questo il giudizio che l’Assessore Angelucci ha dato di questo incontro con i ragazzi del Municipio VIII: “È interessante che il Sindaco abbia convocato anche i referenti del Municipio di questi giovani cittadini. Speriamo che questa promozione del nostro ruolo si delinei anche in chiave di decentramento, per dare realmente seguito alle istanze dei ragazzi”. Dal Municipio VIII arriva poi l’invito, rivolto a tutti i ragazzi: “Scrivete al Sindaco, esponetegli i problemi del territorio, proponetegli delle soluzioni, noi – Conclude l’Assessore Angelucci – saremo felici di accompagnarvi ad esporle”.

Leonardo Mancini