Home Municipi Municipio VIII

L’UTOPIA NON SI CANCELLA, IL CASALE GARIBALDI NON CHIUDERA’

SHARE

urloweb – I finanziamenti per la ristrutturazione arriveranno dalla regione
Lunedì 16 febbraio, il popolo della Città dell’Utopia, i volontari del Servizio Civile Internazionale e i cittadini del quartiere hanno riempito la sala municipale dove si è svolto l’incontro pubblico con il Presidente del Municipio XI Andrea Catarci,
e dove l’obiettivo  consisteva nel chiedere ai referenti istituzionali un impegno concreto che garantisca un futuro sostenibile e reale al progetto della città dell’Utopia. In particolare, il comitato cittadino di supporto ha sottolineato l’importanza di un investimento sociale e istituzionale oltre che economico nel progetto evidenziando il valore umano, sociale e politico del fare Utopia concretamente all’interno del Casale Garibaldi. Il problema del casale è sorto quando a settembre/ottobre 2008 è stato eseguito un sopralluogo per accertare le condizioni della zona, prima di prolungare l’affidamento dal 2008 al 2011. Il casale è risultato così non conforme alle norme di sicurezza soprattutto per le condizioni del tetto “assolutamente disastrose” afferma il Presidente Andrea Catarci. Di qui l’emergenza e la voglia da parte di tutti, volontari, cittadini e istituzioni, di trovare una soluzione. “C’è stato un dialogo” afferma il presidente, “tra il municipio e il servizio civile internazionale per arrivare ad una risoluzione concreta. Stiamo pertanto presentando insieme un progetto alla regione per ottenere i finanziamenti, tramite bando, per la ristrutturazione del casale”. Quindi la città dell’utopia, che dal 2004, insieme ha molte associazioni e molti volontari lavora per il recupero dell’edificio storico e della bonifica dell’area, non chiuderà i battenti. Ma forse è meglio aspettare che realmente venga approvato il progetto per affermare in modo concreto che l’utopia ha vinto sull’illusione.

Marzia Lazzerini
SHARE