Home Municipi Municipio VIII

Maltempo, Municipio VIII: scuola dell’infanzia allagata e contro-soffitti crollati

La denuncia dei consiglieri leghisti: “I disagi vanno fronteggiati e non rimandati”

SHARE

MUNICIPIO VIII – Con il maltempo degli ultimi giorni alcune scuole della Capitale hanno subito danni. In alcuni casi hanno fatto le spese di alberature cadute o di rami pericolanti che hanno reso necessario l’intervento dei Vigili del Fuoco. Ma in altri casi, come per la scuola d’infanzia La Giostra in via di Grotta Perfetta nel Municipio VIII, si torna a fare i conti con le infiltrazioni d’acqua e gli allagamenti.

LA SCUOLA ALLAGATA – A denunciare le difficili condizioni della scuola sono gli esponenti municipali e comunali della Lega. Dal Municipio VIII sono intervenuti il capogruppo, Franco Federici e la consigliera Raffaella Rosati, assieme al coordinatore locale Daniele Maggi, mentre dal comune è il Capogruppo Maurizio Politi a prendere la parola: “L’entrata della materna comunale è inagibile, l’atrio è completamente allagato e dal contro-soffitto dei bagni continuano le perdite d’acqua – raccontano gli esponenti leghisti – Parti di intonaco hanno ceduto cadendo a terra, fortunatamente in assenza dei bambini, mentre i riscaldamenti non funzionano ormai da tempo”.

RITARDO NEGLI INTERVENTI – Stando a quanto riportato dai consiglieri della Lega non mancano le difficoltà nell’ottenere un intervento da parte degli uffici comunali: “Sollecitati a più riprese dalla coordinatrice, continuano a non arrivare. Stessa cosa vale per le segnalazioni quotidiane, alle quali non seguono risposte – aggiungono – I bambini sono costretti a sostare in ambienti freddi, umidi e privi di comfort, nonostante si continui a pagare una retta mensile”.

NESSUNA RISPOSTA – Non mancano le critiche degli esponenti leghisti nei confronti dei ritardi negli interventi: “I disagi vanno fronteggiati e non rimandati – concludono – Il lassismo amministrativo di Roma Capitale e del Municipio VIII stanno mettendo a serio rischio l’incolumità dei bambini, destando grande preoccupazione nei genitori. Abbiamo personalmente sollecitato gli uffici comunali sulla questione, ma ad oggi ancora nessuna risposta. La Città sembra completamente abbandonata”.

LeMa