Home Municipi Municipio VIII

Montagnola: la street art per ricordare la battaglia contro il nazi-fascismo

L'opera di Bifido è stata inaugurata l'8 settembre, ma l'appuntamento è il 10 nel 75esimo anniversario della battaglia della Montagnola

SHARE

MONTAGNOLA – Nella mattinata di sabato 8 settembre, in piazza Caduti della Montagnola, è stata inaugurata l’opera di dello street artis Luca Bifido dedicata alla battaglia della Montagnola (10 settembre 1943) e agli scontri che portarono fino alla liberazione della Capitale. “Oggi come ieri – ha commentato il minisindaco del Municipio VIII, Amedeo Ciaccheri – c’è una traccia di futuro scritta nella nostra memoria collettiva, a noi sta continuare a dargli corpo, trasformare la città, scegliere da che parte stare”.

L’OPERA – L’immagine che campeggia sulla piazza dal muro degli uffici locali dell’Ama è di sicuro impatto, così come la frase che ne spiega il significato: “Qui combattemmo contro la furia nazifascista. Per una Repubblica libera e democratica. Per un’Europa solidale e accogliente. Qui, se necessario, combatteremo ancora”. “Questa è un’immagine forte – ha proseguito Ciaccheri – perchè forte è quanto successo su questa piazza il 10 settembre del 1943, quando 53 persone persero la vita per difendere la democrazia dall’aggressione nazi-fascista. Oggi – seguita – continua ad essere forte il rifiuto del diverso e la riproposizione di temi politici che si fanno forti di odio e violenza, per questo non bisogna abbassare la guardia”.

LA BATTAGLIA DELLA MONTAGNOLA – L’inaugurazione dell’opera dello scorso 8 settembre fa il paio con l’appuntamento annuale con le commemorazioni per la battaglia della Montagnola, durante la quale persero la vita 53 persone tra civili e militari. La commemorazione come ogni anno si svolgerà in Piazza Caduti della Montagnola alle ore 16.00 di oggi 10 settembre.

LeMa