Home Municipi Municipio VIII

Montagnola: l’incontro dei cittadini con la Polizia di Stato

I temi: Daspo Urbano e organico sotto-dimensionato, ma anche prevenzione ai crimini e alle truffe

SHARE

MONTAGNOLA – Domenica scorsa i cittadini del quartiere Montagnola hanno incontrato i vertici del Commissariato Tor Carbone della Polizia di Stato. L’evento è stato organizzato dai coordinatori del gruppo Facebook ViviMontagnola, che si occupa di tenere traccia di tutte le iniziative e delle attività commerciali del quadrante. All’incontro hanno partecipato un centinaio di persone che oltre ad ascoltare utili consigli sulla prevenzione delle truffe, hanno avuto modo di capire quale sia il lavoro degli agenti sul territorio.

LA CARENZA DI ORGANICO – A parlarci dell’incontro e delle difficoltà che quotidianamente incontrano gli agenti, è uno degli organizzatori, Paolo Colombini: “L’Ispettore Vincenzo Pechini, assieme alla sua collega Paola Pataniaci hanno illustrato la situazione di carenza di organico e mezzi delle Forze dell’Ordine. Sapevate ad esempio che il Commissariato di Tor Carbone da cui dipendiamo deve coprire 1602 vie con una sola pattuglia? E che se non ci sono emergenze riesce a monitorare circa 120 vie al giorno per cui, bene che vada, la pattuglia passa per una strada una volta ogni 15 giorni?”.

IL DASPO URBANO – Nonostante le carenze d’organico, il Commissariato Tor Carbone sembra però essere tra i primi a Roma ad aver messo in pratica le nuove norme emanate dal Ministro degli Interni Menniti sul Daspo Urbano. La procedura in questione si applica nei confronti di chi commette reati su spazi pubblici, come la prostituzione, l’abusivismo e i mercatini illegali. “In poche parole questa persona riceve prima un’ammonizione – spiega Coombini – se viene ancora trovata a reiterare il reato riceve il Daspo, che è un provvedimento di allontanamento dal territorio del Comune di Roma. E nel caso non rispetti questo provvedimento scatta in automatico l’arresto”.

I PROSSIMI APPUNTAMENTI – I temi da trattare sarebbero stati molti, per questo gli organizzatori dell’incontro hanno intenzione di riproporre un nuovo appuntamento, magari toccando anche altre aree geografiche del territorio municipale.