Home Municipi Municipio VIII

Montagnola: voragine di 5 metri in via Ambrosini

Il crollo è avvenuto questa mattina, sul posto Vigili del Fuoco e Polizia Locale

SHARE

LA VORAGINE – Questa mattina attorno alle 10 è stata sfiorata la tragedia quando una profonda voragine di circa 5 metri si è aperta su via Attilio Ambrosini all’incrocio semaforico con via Accademia degli Agiati alla Montagnola. I commercianti della zona hanno immediatamente provveduto a bloccare il traffico per evitare incidenti, mentre l’intervento immediato dei vigili del fuoco ha permesso di escludere una perdita di gas.

SI CERCANO LE CAUSE DEL CROLLO – Successivamente gli agenti dell’VIII gruppo di Polizia Municipale hanno presidiato l’incrocio. La voragine al momento è transennata e nelle prossime ore i tecnici di Comune e Municipio dovranno lavorare per capire quali siano state le cause del crollo.

LE REAZIONI – Immediate le reazioni degli esponenti politici municipali, che hanno attaccato sottolineato l’assenza della componente politica alla guida del territorio dopo lo scioglimento del parlamentino avvenuto lo scorso aprile. “I vertici capitolini agiscano immediatamente per capire le cause del crollo improvviso avvenuto stamane in Via Ambrosini – hanno dichiarato gli esponenti di Fdi Andrea De Priamo, Maurizio Buonincontro e Alessio Scimè – È sempre più evidente che il Municipio ha necessità di una guida politica seria e in grado di amministrare il territorio e non di un Sindaco e una Giunta impegnati a capire da dove cominciare”.

MANCATO MONITORAGGIO – Da Fi la critica è sul mancato monitoraggio delle strade: “È importante che nel più breve tempo possibile i tecnici si occupino di capire le cause di questo crollo. Già alcuni anni fa si aprì una voragine nello stesso luogo e si dovette intervenire d’urgenza – ricorda l’ex consigliere Simone Foglio – Non vorremmo l’inefficienza della giunta grillina, sommata all’assenza di politica sul territorio, rallentasse terribilmente l’intervento. È importante che si metta in atto un monitoraggio più accurato delle nostre strade, anche perché con la chiusura di questa arteria non si farà che aumentare il traffico nella zona”.

SERVIZI AI MINIMI TERMINI – Amedeo Ciaccheri, portavoce della Coalizione Civica in Municipio VIII, ironizza sulla serie televisiva del momento: “Si aprono varchi per il sottosopra e il nostro Municipio è sempre più il mondo di #StrangerThings – e ancora – Sono passati già sette mesi dal commissariamento voluto dal M5S e il Municipio VIII è evidentemente in stato di abbandono. Non è solo la manutenzione del manto stradale a preoccupare. Tutti i servizi essenziali sono ridotti ai minimi termini”. Dal Pd Enzo Foschi attraverso la sua pagina Facebook: “Via Attilio Ambrosini, per fortuna in quel momento non passava nessuno e nessuno si è fatto male. Roma sprofonda, il Municipio è senza governo e la Raggi dice che va tutto bene”.

LeMa