Home Municipi Municipio VIII

Municipio VIII: Casetta Rossa occupa la sede della Municipale a via Ballarin

SHARE
casetta rossa municpale

Gli attivisti vogliono le dimissioni del comandante, mentre dall’opposizione chiedono alla maggioranza di prendere le distanze

DA CASETTA ROSSA ALL’VIII GRUPPO DI MUNICIPALE – Dopo il presidio che ha impedito ai Vigili dell’VIII gruppo di entrare a Casetta Rossa, lo spazio sociale del Municipio VIII che rischia la chiusura a causa di alcune irregolarità amministrative, gli attivisti hanno rilanciato con una occupazione lampo proprio nella sede della Municipale di via Ballarin. Nel pomeriggio di ieri gli attivisti sono quindi entrati negli uffici e hanno srotolato alcuni striscioni con su scritto “Cari dirigenti e vigili, non abbiamo più tempo da sprecare”, e ancora “La cultura non si arresta, Casetta Rossa resiste”.

L’OCCUPAZIONE SIMBOLICA – “Oggi abbiamo deciso di portarla noi una notifica all’VIII gruppo – scrivono gli attivisti in una nota – Abbiamo notificato la stanchezza e la frustrazione di una intera comunità che non trova alcun motivo ragionevole che possa giustificare tale accanimento. Abbiamo notificato la volontà di questa comunità di non cedere ad alcun ricatto e ad alcuna prova di forza. I modi e le tempistiche inusuali che vengono usati nei confronti di questa comunità nascondono chiaramente una qualche volontà politica, o peggio speculativa, che nulla ha a che vedere con le normali procedure amministrative”. Sono semplici le richieste che gli attivisti sono andati a portare fin dentro gli uffici della Municipale: “Chiediamo a gran voce le dimissioni del comandante dell’VIII gruppo, evidentemente architetto di questa trama opaca – concludono – Oggi siamo andati da loro, ma se vorranno tornare ci troveranno sempre qui, pronti a difenderci, dalla parte giusta”.

LE REAZIONI DELL’OPPOSIZIONE – Le prime reazioni delle opposizioni municipali arrivano immediate, con le manifestazioni di solidarietà ai Vigili dell’VIII gruppo: “È molto grave quanto accaduto ieri – dichiarano in una nota congiunta i gruppi FI, Noi con Salvini e FdI – Come gruppo consiliare abbiamo chiesto la visione di tutta la documentazione, oggetto del contendere, sulla quale potremmo poi dare un giudizio di merito. Ma immediata ed incondizionata è invece la solidarietà all’VIII Gruppo di Polizia Municipale, oggetto di critiche immotivate e non disinteressate da parte dei militanti di Casetta Rossa e di alcuni esponenti di Sel“. Anche l’opposizione ha delle richieste chiare ma, a differenza degli attivisti di Casetta Rossa, sono indirizzate alle istituzioni: “Invitiamo i vertici municipali nelle persone del presidente Catarci e dell’assessore con delega alla Legalità Miglio e dei vertici capitolini nelle persone del Sindaco Marino e dell’Assessore alla Legalità Sabella, a prendere le dovute distanze da episodi del genere che, se non condannati in modo inequivocabile, possono minare pericolosamente l’autorità e la credibilità delle Istituzioni ed in particolare della Polizia Municipale”.

LeMa