Home Municipi Municipio VIII

Municipio VIII: contestazioni per il Consiglio sulla Giornata dell’Accoglienza

Contestato da CasaPound il Consiglio Municipale straordinario sul contrasto alla chiusura dei porti e la dichiarazione di 'Municipio Accogliente'

SHARE

MUNICIPIO VIII – Sono partite questa mattina molto presto le contestazioni al Consiglio Municipale straordinario presto per il pomeriggio di oggi in via Benedetto Croce. Tema della discussione: l’accoglienza. Questa riunione del Consiglio è stata convocata nell’ambito delle manifestazioni della Giornata Nazionale della Memoria e dell’Accoglienza.

IL CONSIGLIO STRAORDINARIO – In questa occasione sono stati invitati in Municipio VIII per assistere ai lavori dell’Aula, anche gli studenti di una Scuola Media del territorio. I Consiglieri di maggioranza punteranno all’approvazione di un documento dal titolo: “Contrasto alla chiusura dei porti per i natanti di soccorso umanitario, partecipazione alla Giornata dell’Accoglienza e della Memoria, adesione alla campagna Welcoming Europe e dichiarazione di Municipio Accogliente”. Su questo tema il Presidente del Municipio VIII, Amedeo Ciaccheri, ha sottolineato la presenza di molte iniziative sul territorio, alle quali il Consiglio straordinario fa da corollario: “A cinque anni dalla Strage di Lampedusa, il tragico naufragio del 03 ottobre 2013 in cui persero la vita 368 tra donne, uomini e bambini e da cui è stata istituita la Giornata della Memoria e dell’Accoglienza, il Municipio promuove un programma di iniziative disseminate nel territorio per riannodare i fili della solidarietà tra i nostri quartieri e l’isola simbolo di pace e fratellanza fra le due sponde del Mediterraneo – aggiunge – Letture, performance teatrali, musica e sport in un calendario di iniziative che coinvolgerà biblioteche, centri anziani, coworking, orti urbani e scuole”.

LA CONTESTAZIONE – Ma intanto già questa mattina sono partite le contestazioni a questa iniziativa, con i militanti di CasaPound che hanno manifestato davanti alla sede della Montagnola: Premessa la totale incompetenza del Municipio sul tema – ha dichiarato Massimiliano Pugliese, portavoce territoriale di CPI – ci sembra assurdo che venga dedicata una riunione straordinaria all’accoglienza migranti piuttosto che alle famiglie italiane o ai problemi del territorio. Queste – prosegue – sono le priorità di questa giunta e nulla vediamo, neanche iniziato, dei 10 punti delle promesse elettorali di Ciaccheri, mentre il municipio affonda nel degrado più totale”. Anche il responsabile romano Davide Di Stefano ha commentato l’iniziativa del Municipio VIII: Ci auguriamo – dichiara Di Stefano – che il sogno di un municipio accogliente inizi proprio da casa di Ciaccheri: siamo curiosi di sapere oggi quanti migranti ospiteranno presso le proprie abitazioni il Presidente e i membri della giunta”.

LeMa