Home Municipi Municipio VIII

Municipio VIII: è scontro sull’assegnazione del servizio per la stesura di bandi e avvisi

SHARE
municipio 8 4

L’affidamento alla Confservizi Lazio accende la polemica, ma dal M5S assicurano: nessuna incompatibilità

LA NOTIZIA – È un articolo apparso sulla cronaca romana del quotidiano La Repubblica di quest’oggi ad accendere la polemica tra maggioranza e opposizione in Municipio VIII. Tema del contendere è l’affidamento diretto a Confservizi Lazio, “sia per la gestione dei progetti ai quali il municipio parteciperà – si legge nell’articolo – che per il coordinamento delle gare che l’VIII vorrà bandire”. La Confservizi Lazio è un’Associazione regionale delle Imprese e degli Enti che gestiscono servizi pubblici locali. Costituita nel 1972, attualmente “con circa 150 associati tra cui le più importanti società e multiservizi del territorio, la Regione Lazio, la Provincia di Roma, il Comune di Roma e circa 60 Enti Locali”. Inoltre al centro dell’articolo c’è la figura del Direttore dell’Associazione: Massimo Serafini, che attualmente ricopre anche la carica di Vice Presidente del Municipio VIII. 

 

L’AFFIDAMENTO – Motivo dell’affidamento sarebbe da ricercarsi nella carenza di personale da utilizzare per le mansioni di scrittura e gestione dei bandi di gara. Così la Giunta municipale avrebbe dato mandato agli uffici del di formulare gli atti dell’affidamento diretto. È lo stesso Vice Presidente Serafini a rispondere alla domanda della giornalista di Repubblica: “Non c’è alcuna incompatibilità – afferma – L’affidamento diretto è possibile perché l’associazione non ha scopo di lucro, opera per interesse collettivo e non ci sono costi diretti per l’VIII: il Comune è già socio, ulteriori compensi vengono fissati dai bandi ed erogati solo in caso di successo”. Nonostante questo è ancora da chiarire se ad occuparsi delle stesura di bandi ed avvisi sarà la Confservizi Lazio oppure la sua ‘società totalmente partecipata’ Cispel Lazio Servizi S.r.l: “Per quanto riguarda invece l’erogazione di servizi – si legge sul sito della Confservizi – l’Associazione per venire incontro alle varie esigenze degli Associati si è dotata di una Società da essa totalmente partecipata ‘Cispel Lazio Servizi S.r.l’ in grado di operare con maggiore agilità e snellezza nelle procedure”. I compiti affidati dal Municipio sarebbero individuati proprio nelle attività svolte da questa S.r.l: “Partecipazione e/o predisposizione gare d’appalto indette da Enti pubblici e privati”.

LE CRITICHE – La critica a questa decisione di Giunta arriva dal consigliere d’opposizione Andrea Catarci: “Il M5S dell’VIII arriva a voler predisporre i bandi e gli avvisi di gara con un suo esponente di primo piano, il Vice Presidente del Municipio. Un politico che incarica una società di cui è Direttore di fare i bandi, con atto di Giunta proposto da lui stesso. Un politico – prosegue il capogruppo di Sinistra per Catarci – che in Giunta intende dare gli indirizzi per bandi e avvisi che poi, cambiando giacca, intende predisporne il contenuto e la forma. Un politico per cui le riforme Bassanini e la distinzione tra politica ed amministrazione non ci sono mai state. È questa l’onestà di cui andate parlando? È per questo che volete fare i bandi pure laddove sono inutili come per il Polo di Protezione Civile? Con che faccia avete accusato ed accusate di scarsa onestà la precedente Giunta municipale, che in 10 anni non solo non è mai arrivata a tanto ma non ha mai neanche dato adito al minimo sospetto sulla regolarità di bandi e avvisi di gara?”. Catarci, che intanto attraverso Facebook annuncia di aver predisposto una comunicazione al Segretario Generale e all’ANAC, non manca di chiedere le dimissioni del Vice Presidente e le scuse da parte degli esponenti municipali del Movimento.

VERSO IL POLO DI PROTEZIONE CIVILE – Intanto dalla presidenza si parla dell’avvio del lavoro per la costituzione del Polo Municipale di Protezione Civile, senza però citare il bando di cui si è parlato nelle scorse settimane. È il Presidente Paolo Pace a comunicare che “Il Municipio VIII avvierà nelle prossime settimane un vero e proprio rilancio delle attività di Protezione Civile sul proprio territorio, aprendo un tavolo di coordinamento con le funzioni competenti di Roma Capitale, in capo alla quale è la responsabilità di stabilire le linee guida in tema di Protezione Civile. Si sta già lavorando per raggiungere l’obiettivo di creare finalmente un vero Polo di Protezione Civile Integrato, performante e più vicino ai cittadini, che sono e saranno parte integrante di questa realtà”.

Leonardo Mancini