Home Municipi Municipio VIII

Municipio VIII: maggioranza e opposizione pensano alla modifica del regolamento d’Aula

SHARE
maggioranzaVIII

L’iter di revisione potrebbe iniziare nelle prossime settimane

LE MODIFICHE – Le ultime modifiche al regolamento del Consiglio del Municipio VIII risalgono agli ultimi mesi del 2013, nonostante questo sembra essere necessaria una revisione generale. È proprio la discussione su due atti volti alla modifica dell’iter per la convocazione delle riunioni delle Commissioni a riaprire la possibilità di revisione. 

 

LA PROPOSTA – I due atti in esame nella seduta del Consiglio Municipale del 25 marzo, entrambi presentati dal Pd, nonostante fossero il frutto del lavoro della prima commissione consiliare, sono stati entrambi ritirati dai firmatari per lasciar spazio ad una proposta proveniente dal Capogruppo di Ncd, Andrea Baccarelli: “Questi temi non interessano i cittadini, vogliamo veramente parlare di regolamento? Bene, allora facciamolo a 360° in commissione. Diamoci un tempo massimo – seguita il Consigliere Baccarelli – trenta o quaranta giorni per rivedere tutti gli articoli del regolamento e fare le dovute revisioni”. Questa proposta è stata immediatamente accolta dai consiglieri democratici, che hanno ritirato i loro atti per intraprendere una strada più lunga, ma che porterà alla revisione dell’intero testo.

AD OGGI – non è ancora pervenuta nessuna notizia sull’inizio dell’ietr di revisione, abbiamo quindi interpellato il Consigliere Baccarelli e il Capogruppo democratico, Federico Raccio, per comprendere quali siano le criticità da superare. “Siamo fermi a quella seduta del Consiglio – spiega il Consigliere Baccarelli – Mi auguro che la conferenza dei Capigruppo assieme al Presidente del Consiglio Municipale e al presidente della Commissione competente, si attivino al più presto per calendarizzare una serie di riunioni di commissione per produrre una delibera nel rispetto dei tempi che ci siamo dati, o comunque nei tempi necessari per un documento efficace”. Anche il Capogruppo Raccio conferma che al momento la revisione del regolamento non è ancora iniziata: “Bisogna convocare delle sedute ad hoc della prima commissione della Presidente Floriana d’Elia – Pd – con tutti i membri presenti e pronti a non fare polemiche sterili. Bisogna studiare tutto il regolamento nella sua interezza. Spero riusciremo a rispettare i tempi ma probabilmente ci sarà uno slittamento, è comunque intenzione di tutti arrivare ad una modifica”.

LA REVISIONE – Questa volontà di rimettere in gioco l’intero testo del regolamento può diventare una buona occasione per migliorare la tempistica, la trasparenza e la reale incidenza del lavoro del Consiglio Municipale sul suo territorio, lavorando anche sulla comunicazione con la cittadinanza. Tra gli elementi da rivedere certamente le convocazioni delle assemblee, che siano del Consiglio Municipale o delle Commissioni Consiliari. La pubblicazione online delle convocazioni del Consiglio Municipale, con il relativo ordine del giorno, spesso arriva in ritardo, anche a causa dei disguidi relativi al passaggio attraverso il portale di Roma Capitale. Altro discorso riguarda le convocazioni delle commissioni, per le quali non è invece prevista nessuna pubblicazione online, ma solamente un calendario nelle bacheche del Municipio. Lavorare su delle regole più stringenti in questi campi potrebbe sicuramente migliorare la comunicazione con i cittadini e la loro partecipazione alla politica municipale. Altro elemento da rivere nel regolamento d’Aula, riguarda l’introduzione di regole certe per lo streaming e le riprese audio-video delle sedute del Consiglio e delle Commissioni, problematica oramai d’attualità.

Leonardo Mancini