Home Municipi Municipio VIII

Municipio VIII: nessun atto per il 4 novembre, la denuncia di Fdi

Bocciato il documento per l'esposizione del Tricolore nella data della vittoria della Grande Guerra

SHARE
sede municipio 8

ROMA – È con 25 voti a favore e il solo voto contrario dei consiglieri del Pd, che l’Assemblea Capitolina ha votato per esporre il tricolore in occasione del 4 novembre, data di commemorazione della vittoria della Grande Guerra. La bandiera sarà esposta in tutte le strutture capitoline, mentre la mozione punta anche a chiedere che si promuova l’esposizione del tricolore anche alle finestre delle case e nei negozi, in occasione del centenario che cade proprio quest’anno.

IL TRICOLORE A MONTECITORIO – Su questa vicenda non sono mancate le polemiche ad ogni livello istituzionale. Alla camera ad esempio i deputati di Fdi hanno srotolato in Aula un Tricolore di 10 metri: “Nessuno ricorda il centenario del 4 Novembre? E allora ci pensiamo noi di Fratelli d’Italia, in Parlamento come nelle piazze, sventolando il Tricolore per celebrare la Vittoria nella Prima Guerra Mondiale”, ha commentato su Facebook Giorgia Meloni.

LA POLEMICA IN MUNICIPIO VIII – Nelle scorse settimane anche nel Consiglio del Municipio VIII si è aperta la polemica in merito all’esposizione del Tricolore, a seguito di un atto presentato dai consiglieri di Fdi e bocciato dalle forze di maggioranza. L’atto, ha spiegato il capogruppo municipale, Maurizio Buonincontro, “impegnava la Giunta a promuovere e a sostenere iniziative, anche presso le istituzioni scolastiche, volte a favorire lo studio e la conoscenza di quel che significò per gli italiani combattere la grande guerra, al fine di recuperare la memoria storica della nazione. Inoltre – aggiunge – impegnava la Giunta a promuovere, per la giornata del 4 novembre, l’esposizione del Tricolore ad ogni finestra di case, negozi e uffici del nostro Municipio come segno celebrativo tangibile”.

L’ATTO MANCATO – Il voto negativo delle forze di maggioranza un Municipio VIII ha portato inesorabilmente alla bocciatura dell’atto di Fdi. Stando però a quanto riferito dal consigliere Buonincontro, si erano aperte delle possibilità di confronto con gli esponenti della maggioranza, che avrebbero potuto perfino portare alla stesura di un atto condiviso in vista del 4 novembre prossimo. Un’opportunità alla quale però non si è dato alcun seguito: “Prendiamo atto del fatto che, a differenza di quanto dichiarato nel consiglio del 15 ottobre da Ciaccheri e alcuni Consiglieri, in nessuna commissione consiliare è stato ad oggi inserito all’ordine del giorno la redazione di un atto in merito alla commemorazione del 4 novembre e l’esposizione del Tricolore in quella giornata. Mancano pochi giorni alla commemorazione della festa che più rappresenta l’Unità d’Italia – afferma oggi il consigliere Buonincontro – Non esiste stato che si rispetti che non festeggi con tutti gli onori la data della sua Unità Nazionale dove tutti i cittadini si riconoscono davanti alla propria Bandiera ed alla propria Patria, indipendentemente dalla personale appartenenza partitica. Si cerca in ogni modo di far scendere l’Oblio su questa pagina di Storia che non può dividere ma soltanto unire tutti gli italiani”.

LeMa