Home Municipi Municipio VIII

Municipio VIII: ragazzi in piazza il 20 novembre

SHARE
Foto giornata infanzia 2013 d0

Il prossimo 20 novembre, in occasione della ventiquattresima Giornata internazionale per i diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, si terrà in piazza Damiano Sauli, nel cuore del quartiere Garbatella, un pomeriggio speciale organizzato dal Municipio VIII e dedicato a tutti i ragazzi.

L’evento, organizzato grazie ai finanziamenti erogati dal fondo nazionale per l’infanzia e l’adolescenza, è stato pensato appositamente per creare un concreto momento di aggregamento per i più giovani.

La colorata manifestazione sarà suddivisa in due tranche destinate alle due grandi fasce d’età. A partire dalle ore 15 saranno protagonisti gli adolescenti cui verranno proposti divertenti e appassionanti laboratori di giocoleria, serigrafia e disegno artistico mentre non mancherà uno spazio riservato al ping pong e al biliardino. Successivamente, dalle 16.30 in poi, le bambine e i bambini potranno dilettarsi con l’esibizione del coro vocale condotto da Nora Tigges e con la visione dello spettacolo teatrale “Dirittintin” curato da Massimiliano Maiucchi e Silvia Micali.

Il Centro di Aggregazione Giovanile Tetris, il Centro di socializzazione, integrazione e supporto scolastico Linkiostro, il Centro Musicale Controtempo e il Centro per bambini e genitori Ludoteca e servizio di sostegno psicologico ai genitori Ludomagicabù, realizzeranno l’animazione di una giornata che vedrà anche la partecipazione di Andrea Catarci, Presidente del Municipio VIII, Claudio Marotta, Assessore alle Politiche Giovanili, Culturali e all’Intercultura, Stefania Carrozzi, Responsabile Servizi 285 e Marina Campitelli, Dirigente Scolastico della “Cesare Battisti”.

Proprio l’Assessore Marotta spiega l’importanza di un simile evento: “Questa giornata rientra pienamente nei piani delle nostre politiche giovanili. Per noi sarà un modo di diffondere e promuovere i nostri progetti e le nostre azioni a tutela dei diritti dell’infanzia”. In quadro di piena solarità, un fosco assembramento di nubi portato dai tagli alla Legge 285/97, grazie alla quale sono stati finanziati i progetti municipali destinati all’infanzia, potrebbero condizionare il futuro di simili iniziative: “I fondi rischiano di essere tagliati”, prosegue Claudio Marotta, “ma il nostro obiettivo è quello di continuare ad affermare la necessità di politiche che riportino l’attenzione sulle giovani generazioni”.

Simone Dell’Unto

 

SHARE