Home Municipi Municipio VIII

Municipio XI: cassa Via delle Sette Chiese chiusa per assenza di personale

SHARE

La cassa di Via delle Sette Chiese rimarrà chiusa nel periodo estivo per assenza di personale. A parlare del disagio il Presidente del Municipio XI, Andrea Catarci che accusa il Governo centrale. Pronta la risposta dell’Assessore alle Risorse Umane di Roma Capitale, Enrico Cavallari.

“Mentre permane l’emergenza nei servizi anagrafici territoriali, sopraggiunge un’ulteriore tegola per gli Uffici del Municipio XI. Infatti, per tutto il periodo estivo la cassa di Via delle Sette Chiese dovrà essere chiusa per la carenza di personale. I cittadini saranno costretti a recarsi alla sede di via Benedetto Croce 50 alla Montagnola per pagare e poi tornare a Garbatella per la pratica.” Dice il Presidente del Municipio XI, Andrea Catarci. “E pensare che il decreto Spending Review obbligando gli Enti locali a ridurre ulteriormente i costi del personale e bloccando tutte le assunzioni, peggiorerà ancora la situazione. In un colpo solo Monti fa carta straccia del Maxi Concorso del Campidoglio per l’assunzione di 1995 persone e getta più di un’ombra sul futuro degli oltre 1.500 precari impiegati tra scuole, servizi sociali e uffici di contatto con il pubblico.” – dichiara Andrea Catarci, Presidente Municipio Roma XI. Invece di procedere con le dismissioni di patrimoni e con l’arretramento del pubblico, si rovesci la logica perversa del Decreto della Spending Review e si proceda prima possibile ad assumere nuovo personale e a stabilizzare quello precario, a salvaguardia dell’occupazione e dei servizi alla cittadinanza.”

Pronta la risposta di Enrico Cavallari, Assessore alle Risorse Umane di Roma Capitale, che risponde così in una nota stampa.

“Il Campidoglio ha messo a disposizione 592 dipendenti nell’XI Municipio tra cui 167 unità per il settore amministrativo-anagrafico, 300 per quello scolastico e 125 per l’area tecnica. E il presidente Catarci minaccia la chiusura di servizi per mancanza di personale? Lo invito a non rendersi ridicolo e, soprattutto, con la flotta di dipendenti che ha a disposizione, ad imparare a fare il suo mestiere di presidente. Se chiude gli uffici è solo per sua totale incapacità”. E’ quanto dichiarato in una nota, l’assessore alle Risorse umane, Enrico Cavallari.