Home Municipi Municipio VIII

MUNICIPIO XI: RINASCE L?OSSERVATORIO SUL DIRITTO ALLO STUDIO

SHARE
L?ambizioso strumento contro la dispersione scolastica, reintroduce un rappresentante degli studenti
Mercoledì 19 novembre si è tenuto il primo incontro per la ricostituzione dell?Osservatorio sul diritto allo studio del Municipio XI.

Si tratta di un?esperienza nata nel 2005 con l?obiettivo di mettere in relazione le istituzioni pubbliche, i docenti e gli operatori del terzo settore. L?obiettivo è quello di creare nel Municipio una struttura di sostegno e di indirizzo per le politiche scolastiche ed educative.

In merito all?Osservatorio, Nicola Cefali, Assessore alle Politiche Scolastiche, del Commercio e del Personale, ha dichiarato: ?L?Osservatorio ha sempre costituito, dal momento della sua nascita, una risorsa sia per il municipio sia per il mondo scolastico, grazie alla formazione di un gruppo di lavoro ampio ma omogeneo, che ha avuto come obiettivo principale, quello dello studio e della proposizione di misure di intervento nella ricerca di una soluzione ad uno dei fenomeni moderni della scuola di oggi, e precisamente la dispersione scolastica?.

La ricostituzione dell?Osservatorio evidenzia la sensibilità del Municipio verso il mondo della scuola e della formazione, nonché l?interesse verso una  maggiore comprensione dei fenomeni scolastici. Solo stimolando  momenti di riflessione come quelli promossi dall?Osservatorio, sarà possibile migliorare le conoscenze, analizzare l?esistente, rimodulare l?offerta formativa, contenere le criticità. La dispersione scolastica e l?integrazione etnica potrebbero essere solo alcuni degli indicatori da monitorare per garantire la piena attuazione del diritto alla studio.

?Si è voluto – ha concluso l?Assessore –  visti i risultati ottenuti in questi anni, visto anche il prodotto del lavoro svolto, fare in modo di permettere una continuità del lavoro riconfermando persone e ruoli e fatto importante, si è deciso di reintrodurre un rappresentante degli studenti, che in questi ultimi anni era venuto a mancare, tutto questo anche alla luce dei Decreti del Ministro Gelmini, che in questi periodo, hanno provocato la rinascita di uno spirito studentesco nuovo, forte e stimolato nel voler opporre con la forza delle idee il proprio pensiero, che come dimostrano i fatti rappresenta certamente la maggioranza degli studenti italiani, a prescindere dal colore politico, dal ceto sociale o dall?indirizzo di studio?.
L’augurio è che il contributo offerto dall?Osservatorio possa diventare un indispensabile strumento di conoscenza, sia per le scuole sia per le altre istituzioni, nella convinzione che la consapevolezza delle problematiche o delle buone pratiche esistenti non potranno che aumentare la partecipazione e la cittadinanza attiva di tutte le componenti del processo formativo.

Simona D?Auria