Home Municipi Municipio VIII

Nascono le ‘Isole del Riuso’

SHARE
romarisa

Un luogo di scambio per dare una nuova vita ai ‘rifiuti’

 

IL PROGETTO – RomaRiusa intende predisporre delle ‘Isole del Riuso’ in contemporanea con le domeniche ecologiche di Ama. negli stessi spazi in cui i cittadini possono conferire i loro rifiuti ingombranti direttamente agli operatori, verranno predisposti degli spazi autogestiti in cui la comunità del quadrante interessato potrà scambiarsi o donare gli oggetti ancora utilizzabili. Tra i promotori del progetto ci sono Cittadinanza Attiva, il gruppo facebook ‘Te lo regalo se vieni a prenderlo Lazio’ e Zero Waste Lazio: “Riutilizzare il prodotto più volte, cioè allungarne la vita utile evitandone la dismissione anzitempo, è una misura di prevenzione e di riduzione dei rifiuti e dei relativi costi di trattamento”.

IL PRIMO APPUNTAMENTO – con le ‘Isole del riuso’, è fissato per il 18 maggio prossimo all’interno del parcheggio della sede del Municipio VIII in via Benedetto Croce: “Simo orgogliosi di ospitare questa prima giornata – spiega l’Asessore municipale all’Ambiente, Emiliano Antonetti – Il Municipio sposa il progetto come parte di una serie di politiche ambientali consolidate nella cittadinanza. C’è bisogno di alimentare il riuso, la riduzione e la riparazione. Dare una seconda vita ai beni che non sono ancora considerabili rifiuti”.

BUONE PRATICHE – Sotto molti aspetti il Presidente del Municipio VIII, Andrea Catarci, si sente di definire questo progetto come ‘indispensabile’: “La nostra città vive un momento di transizione fondamentale con delle criticità evidenti – spiega – Con l’importante chiusura della discarica di Malagrotta si è finalmente fermato un sistema decennale non più replicabile. Bisogna puntare su iniziative come queste che devono diventare una prassi ed essere l’elemento portante per ricostruire un apparato industriale ed economico. Altro elemento che fa ben sperare il Presidente è una possibile riduzione del fenomeno del ‘rovistaggio’ nei cassonetti: “Un corretto approccio al riciclo e al riuso aiuta a tenere sotto controllo questi fenomeni. Se si conferissero prodotti nella maniera opportuna –spiega – non ci sarebbe la possibilità di trovare indumenti e elettrodomestici nei cassonetti. Bisogna iniziare a pensare che prima di buttare via un elettrodomestico c’è tutta una serie di possibilità da valutare”.

Leonardo Mancini