Home Municipi Municipio VIII

Nomadi Montagnola: parte la petizione per riqualificare l’impianto in via Perna

SHARE
romMontagnola6

I residenti vogliono riportare l’attenzione sul progetto per il centro sportivo fermo da tempo

SEGNALAZIONI, ESPOSTI E PETIZIONI – Nello scorso mese si sono susseguite notizie sul nuovo insediamento abusivo in via Luigi Perna alla Montagnola, sorto soltanto pochi giorni dopo lo sgombero di via Laurentina. Tantissime le segnalazioni e gli esposti, corredati da materiale fotografico, che in queste ultime settimane sono arrivate dai residenti e dall’Associazione Terra di Confine Eur-Montagnola. 

L’EX CENTRO SPORTIVO – I cittadini dell’associazione hanno voluto preparare anche una lettera aperta dei residenti della Montagnola, da indirizzare alle autorità locali e Capitoline, per sollecitare l’iter per la riqualificazione dell’ex Centro Sportivo in via Perna. Il centro sportivo venne fondato nel 1979 con il nome Nuova Ostiense, “Durante le stagioni sportive il centro è arrivato ad avere ben 380 bambini iscritti per le categorie del Settore Giovanile e Scolastico – si legge nella lettera preparata dall’Associazione – Nel 1997, dopo ben 18 anni di successi e di apprezzamenti, senza alcun apparente motivo la struttura venne fatta chiudere; solo l’ anno successivo – nel 1998 – l’ impianto venne riaperto sotto il nome di: Centro Sportivo Colombo con l’ impegno di sensibilizzare la politica Capitolina a modernizzare le struttura; il progetto iniziale prevedeva anche la costruzione di una palestra, di una piscina e di parcheggi sotterranei, con una spesa completamente a carico dei privati”. Qui inizia la lunga trafila: “Il progetto presentato – seguita la lettera – venne ritenuto troppo invasivo e di conseguenza ne venne presentato un altro che ad oggi giace presso il Dipartimento Ambiente”.

LA SOTTOSCRIZIONE – La volontà dei residenti è quella di risolvere la vicenda degli insediamenti abusivi attraverso una vera riqualificazione dell’area in via Perna, non solo con una bonifica e una nuova recinzione. “L’appuntamento per la sottoscrizione della lettera e per la presentazione del progetto di recupero dell’area – concludono dall’Associazione – è per domani 2 settembre alle 16,30 proprio in via Luigi Perna 26. 

Leonardo Mancini