Home Municipi Municipio VIII

Ostiense: ancora lavori in corso, ma qualcosa e’ in via di ultimazione

SHARE

Entro l’anno pronto il cavalcaferrovia, ma per la Città dei Giovani slitta a metà 2012 la consegna del I blocco.


 

I lavori per le grandi opere di Ostiense come il cavalcaferrovia e la Città dei Giovani hanno subito nel corso degli anni numerosi stop e rallentamenti dovuti a ragioni di varia natura: dalle indagini archeologiche ai ritrovamenti di nidi di germano reale, passando per le procedure espropriative. All’inizio del 2011, però, si erano aperte prospettive incoraggianti sul piano dei lavori, tanto da parlare di una conclusione entro l’estate per il cavalcaferrovia e di uno slittamento di poco tempo, rispetto alla consegna prevista a maggio, per il primo blocco di lavori della Città dei Giovani. A distanza di qualche mese, la situazione per le due opere è ancora in divenire, ma inizia a prendere forma. Dopo che al cantiere è stato imposto un lungo blocco, a settembre 2010 le attività per la realizzazione della Città dei Giovani sono riprese, ed era stato pianificato che l’intervento si realizzasse in due diverse fasi, la prima delle quali prevedeva la consegna del primo blocco entro maggio 2011, poi posticipata di alcuni mesi a causa di un’integrazione al progetto.

Sulla questione l’Assessore all’Urbanistica di Roma Capitale Marco Corsini (Pdl) ha chiarito i tempi dichiarando: “I lavori lungo via Ostiense per la Città dei Giovani proseguono, e come avevamo già avuto modo di spiegare, la consegna del primo blocco è ritardata perché nell’intervento è stato inserito anche l’edificio E, in un primo tempo non previsto. La consegna del primo blocco è ora prevista per metà del 2012 mentre per il secondo blocco avverrà alla fine del 2013”. Potrebbero essere ultimati entro l’anno, invece, i lavori per il cavalcaferrovia Ostiense, inserito tra i progetti che compongono il piano degli interventi di riqualificazione delle infrastrutture viarie per fronteggiare l’emergenza traffico e mobilità nel territorio della capitale, il cui costo complessivo è di 15,390 mln di euro. “Collegherà due parti dello stesso quartiere, attualmente divise dai binari della Roma Lido e della linea B della Metropolitana – ha dichiarato l’Assessore ai Lavori Pubblici e Periferie Fabrizio Ghera – e sarà un intervento strategico che consentirà di potenziare in maniera sensibile il sistema viario a rete del quadrante cittadino della zona Ostiense, mentre i tempi di percorrenza per gli spostamenti da via Cristoforo Colombo alla zona di viale Marconi saranno notevolmente ridotti”.

La realizzazione di questo asse stradale renderà dunque possibile il collegamento tra Circonvallazione Ostiense e via Ostiense: la sua lunghezza complessiva sarà di circa 240m, di cui circa 125 totalmente sospesi grazie ad una struttura ad arco in acciaio. Sono previste due carreggiate separate, con due corsie per senso di marcia, ed un corridoio di trasporto pubblico a una corsia per senso di marcia in posizione centrale. Sullo stato di avanzamento dei lavori dall’Assessorato fanno sapere che la parte in acciaio della struttura è quasi ultimata e si sta lavorando al collegamento degli stralli che uniscono l’impalcato all’arco, mentre la consegna è ora prevista per la fine dell’anno. Dal Municipio XI Alberto Attanasio (Pd), Assessore a Urbanistica, Mobilità e Lavori Pubblici, ha commentato: “Il cavalcaferrovia è ad un buon punto anche se in ritardo rispetto alle previsioni di consegna, e ci sono buone probabilità che la sua apertura sia prossima ma resta il nodo della viabilità da sciogliere, come sono da chiarire le modalità di inserimento del ponte nell’assetto attuale delle strade preesitenti”. E a proposito della Città dei Giovani ha poi aggiunto: “Seppur con estrema lentezza, constatiamo che i lavori per la Città dei Giovani agli ex Mercati Generali procedono, siamo stati convocati per una variante al progetto che ancora non abbiamo avuto modo di verificare e di cui prossimamente sapremo qualcosa in più”.

Andrea Baccarelli, Consigliere Pdl al Municipio XI sulla questione risponde: “C’è soddisfazione per il fatto che i lavori procedano e che presto la Giunta Alemanno potrà consegnare ai cittadini nuove e importanti opere, a dimostrazione che vengono mantenuti gli impegni presi con i cittadini. Tuttavia – conclude Baccarelli- prima di preoccuparsi di come sarà la viabilità per un’opera che, pur se in fase di completamento, ancora deve essere ultimata, sarebbe il caso di concentrarsi sui problemi urgenti di viabilità sulle strade di competenza del Municipio”. Altro capitolo, altra storia, che merita un’attenzione particolare, data la convergenza di decisioni che spesso coinvolgono più istituzioni territoriali. Per il momento restiamo vigili su queste opere decisive per il quartiere Ostiense e per tutta la zona a sud della città.

Michela Romoli

 

SHARE