Home Cultura

Ostiense: inaugurato Hunting Pollution, il murale green che purifica l’aria

L'opera di 1000 mq è firmata dallo street artist milanese Iena Cruz

SHARE

OSTIENSE – È stato inaugurato quest’oggi in via del Porto Fluviale, nel quartiere Ostiense, il più grande murale eco-sostenibile d’Europa. L’opera chiamata Hunting Pollution, letteralmente ‘a caccia d’inquinamento’ è grande circa 1000mq ed è realizzata interamente con vernice naturale in grado di purificare l’aria come un boschetto di 30 alberi. A realizzarla l’artista milanese Federico Massa, in arte Iena Cruz, da anni di stanza a New York.

LA PITTURA – La pittura Airlite, con cui è realizzata interamente l’opera, “mangia” le polveri inquinanti trasformandole in sali inermi. Sulla facciata del palazzo si distingue chiaramente un barile di petrolio dal quale fuoriescono alcuni tentacoli neri che tentano di ghermire un’airone, che cattura un pesce già contaminato dall’ambiente inquinato.

IL PROGETTO – “Da oggi il più grande murales eco-sostenibile d’Europa si trova a Roma, nel nostro Municipio – ha commentato il minisindaco Amedeo Ciaccheri – Un prezioso dono per il quale ringraziamo Veronica De Angelis – mecenate e proprietaria del palazzo ndr – e la sua Yourban2030. Un progetto artistico ambizioso che è il primo passo, ci auguriamo, di una collaborazione strutturale con il nostro Municicipio”.

Red