Home Municipi Municipio VIII

Ostiense: la strada del degrado dalla Piramide alla Basilica

SHARE
viaOstiense

La denuncia del comitato di quartiere l’Ostiense e di Difendiamo Roma

VIA OSTIENSE NEL DEGRADO – Una nuova denuncia sul degrado nel quadrante Ostiense arriva dal Comitato di Quartiere L’Ostiense con il suo Presidente Claudio De Santis, e da Augusto Santori, membro del comitato Difendiamo Roma. “Intere aree verdi non fruibili perché la vegetazione ha raggiunto livelli indescrivibili, la manutenzione non esiste e di decoro e attenzione ai quartieri popolari ci si ricorda solo quando l’attenzione mediatica è alta”.

UN QUARTIERE IN PESSIME CONDIZIONI – Il tratto di via Ostiense che viene preso in esame è quello che va dalla Piramide Cestia, passando per il Rettorato di Roma Tre fino alla Basilica di San Paolo: “Basta una passeggiata per rendersi conto del degrado assoluto che regna ad Ostiense – aggiungono Santori e De Santis – Quello che dovrebbe essere il quartiere su cui Roma vuole investire nel futuro vive condizioni vergognose anche soprattutto di fronte al Rettorato di Roma Tre e nei pressi della Basilica di San Paolo. Immondizia ed erbacce la fanno da padrone e purtroppo a testimoniarlo sono foto che non lasciano spazio all’immaginazione”.

MAGGIORE ATTENZIONE SUL QUADRANTE – La denuncia portata avanti dai due comitati non si ferma, e incalza il Presidente del Municipio VIII, Andrea Catarci, prendendo spunto dalle notizie che in questi giorni hanno portato il quartiere Garbatella sulle pagine di cronaca nazionale: “Vorremmo ascoltare da Claudio Amendola lo stesso tono e altrettanto vigore anche quando è necessario denunciare una situazione degradata quale quella che vivono i cittadini di Ostiense e San Paolo – concludono De Santis e Santori – Ci chiediamo cosa faccia il Presidente Catarci e quale sia l’effettiva attenzione di Roma Capitale nei confronti della quotidianità di questo quadrante, lasciato sempre più a sé stesso”.

AD

(Foto di repertorio)

SHARE