Home Municipi Municipio VIII

OSTIENSE: NELLA NOTTE SPUNTANO DI NUOVO I COLTELLI.

SHARE

Ferito un ragazzo di 15 anni. Ancora incerto il movente.
Ostiense. Venerdì notte. Tre ragazzi camminano per Via Matteucci quando gli si parano di fronte tre persone, due delle quali camuffate con un cappuccio.

Dopo avere minacciato i tre, i rapinatori si fanno consegnare il portafoglio vuoto ed il cellulare scarico dal più grande dei tre ragazzi e scappano.
Dopo un primo momento di paura e sbigottimento i tre ragazzi, 15,16 e 18 anni, decidono di farsi giustizia da soli. Iniziano la caccia.
E’ trascorsa circa un’ora quando nella stessa via i ragazzi ritrovano i loro rapinatori, è Carlo – il più piccolo – a riconoscerli e ad avvicinarsi a loro. Nemmeno il tempo di dire nulla che uno dei tre gli infila il coltello nella pancia. Gli amici chiamano subito i genitori di Carlo, che viene portato all’ospedale San Giovanni Addolorata.
Le indagini sono condotte dal nucleo operativo dei Carabinieri della stazione Eur, coadiuvati dai militari della stazione Roma-Garbatella.
E’ proprio il comandante dei Carabinieri, Alessandro Casarsa, ad assicurare che il giovane non rischia la vita. Le forze dell’ordine indagano sul caso, provando ad arrivare al movente. Esso infatti non è ancora del tutto chiaro. Anche se tutti gli indizi portano ad una rapina, il povero bottino ricavato non fa escludere altre ipotesi. La più concreta quella di una faida tra writers. Infatti i tre ragazzi hanno tutti in comune la stessa passione: disegnare con la vernice spray. Probabilmente i tre “rapinatori”, appartengono ad una band rivale che ha compiuto il malsano gesto per difendere il territorio. I muri dell’Ostiense sono una delle tele preferite dei giovani writers romani.

Damiano Oliva
Urloweb.com