Home Municipi Municipio VIII

Parco Commodilla: presto la pulizia e l’adozione del Parco

SHARE
commodillaautogestione

Funziona la protesta dei cittadini che potrebbero ottenere al più presto la manutenzione e l’adozione dell’area verde

NOTIZIE DALL’AUTOGESTIONE – Sembra aver funzionato la protesta dei cittadini del Comitato del Parco Commodilla che nei giorni scorsi avevano annunciato l’autogestione del parco. Ogni iniziativa di pulizia e manutenzione i cittadini dal 2012 la portano avanti in totale autonomia e senza nessun sostegno da parte del Comune. Inoltre il Comitato ha più volta fatto richiesta di ‘adozione’ dell’area: “Dopo mesi di vane attese e inutili parole da parte del Comune di Roma sull’avviare un necessario e condiviso percorso serio e costruttivo per la manutenzione del Parco Commodilla – spiegava la nota dei cittadini – il Comitato Parco Giovannipoli dichiara autogestione”. I cittadini hanno infatti indetto per il 19 giugno una conferenza stampa all’interno del Parco durante la quale sono anche venuti a conoscenza della volontà, da parte dell’Assessorato competente, di incontrarli nella giornata di lunedì 23. 

 

LA MANCATA PRESA IN CARICO DELL’AREA VERDE – Il Parco è ufficialmente in carico all’Assessorato allo Sviluppo delle Periferie Infrastrutture e Manutenzione Urbana del Comune di Roma che, “dopo un primo interessamento ed un rapido intervento che ha portato al ripristino dell’illuminazione in tempi record dopo il furto del rame a fine estate 2013 – ricordano i cittadini – si è fermato in attesa di ‘via libera’ politici, nulla osta burocratici e tempi di bilancio che di fatto, ad oggi, ci impediscono di svolgere un’attività di volontariato regolare”. Questi ritardi costituiscono un problema soprattutto in relazione al fatto che l’Assessorato alle Periferie non ha effettivi capitoli di bilancio dedicati alla manutenzione di queste aree verdi, che dovrebbero essere trasferite all’Assessorato all’Ambiente e prese in carico dal Servizio Giardini.

L’INCONTRO IN ASSESSORATO – ha però portato delle buone notizie per i cittadini che, nel ‘bollettino dell’autogestione’, affermano: “Grazie alle proteste di questi giorni, abbiamo avuto un incontro con l’Assessorato alle Periferie, responsabile del nostro Parco. Ci ha accompagnato Emiliano Antonetti – Assessore all’Ambiente del Municipio VIII – che ringraziamo per il sostegno. A breve, pensiamo la settimana prossima, verranno a dare una tagliata all’erba”. Inoltre verrà sanata anche la strana situazione di semi-illegalità in cui si trovavano gli attivisti impegnati nell’apertura e nella chiusura dei cancelli: “In settimana ci daranno, come Comitato, una lettera in cui ci autorizzano ad aprire e chiudere i cancelli e a svuotare i cestini: questo ci consentirà di legalizzare il nostro lavoro e far valere l’assicurazione che abbiamo stipulato”. Anche sul fronte dell’adozione dell’area verde sembrano esserci buone notizie: “Nelle prossime settimane uscirà una procedura per l’affidamento delle aree verdi alla quale potremo partecipare: è una soluzione più strutturata e speriamo di maggiore respiro. Che dire – concludono i cittadini – sembrano buone notizie, vediamo se nei prossimi giorni seguiranno fatti concreti”. Vedremo.

Leonardo Mancini