Home Municipi Municipio VIII

Parco Fao: l’American Express ripulisce l’area verde

SHARE
decespugliatore

La nuova frontiera del team building aziendale è il volontariato, una vera occasione per le Amministrazioni locali

COINVOLGERE IL SETTORE PRIVATO – In molte occasioni si parla della necessità di coinvolgere le imprese private nei grandi interventi di restauro dei monumenti della Capitale. Questo con il Colosseo e con la Piramide Cestia è stato fatto e sta funzionando. C’è da considerare però la possibilità che il coinvolgimento dei privati non si limiti soltanto alle grandi opere di manutenzione, ma si avvii verso un sistema integrato pubblico-privato, di gestione della cosa pubblica. È in questa scia che si inserisce l’esperimento che si sta tentanto in questi giorni all’interno del Municipio VIII di Roma Capitale, con la pulitura di un Parco a carico di una impresa privata. 

L’INTERVENTO DI PULIZIA – L’area verde è il Parco Sbragia, più conosciuto come Fao, che in molte sue parti aveva proprio bisogno di una sistemata. A raccontarci l’iniziativa è l’Assessore municipale all’Ambiente Emiliano Antonetti: “La Onlus Roma Altruista, che si occupa di volontariato flessibile, ci ha contattato dopo aver ricevuto la richiesta di organizzare delle giornate di team Bulding aziendale per la American Express. Abbiamo immediatamente colto l’occasione, anche perchè questa grande azienda si sta per trasferire nel nostro Municipio”. La volontà è quella di evitare il solito grosso convegno in un hotel, impiegando i propri dipendenti in una attività utile al territorio, che allo stesso tempo crei gruppo e restituisca qualcosa anche in termini di immagine per la Società.

MANUTENZIONE A COSTO ZERO – L’evento di pulizia è previsto per Giovedì 26 e venerdì 27: “Si tratta di circa 60 persone, una forza lavoro piuttosto grande, per la quale abbiamo individuato questa area verde su cui intervenire – aggiunge l’Assessore Antonetti – Si è pensato a questa zona anche per la presenza del percorso salute all’interno del parco, che necessita di manutenzione”. L’Assessore ci tiene a spiegare la natura gratuita di queste manutenzioni: “L’intervento è a carattere di volontariato da parte dei dipendenti, che saranno affiancati da personale specializzato per la riparazione della struttura del percorso salute. Il tutto – sottolinea – a costo zero per l’Amministrazione e completamente a carico della American Express”. 

Leonardo Mancini

RETTIFICA – Causa maltempo l’iniziativa verrà spostata al mese di settembre