Home Municipi Municipio VIII

Piazza dei Navigatori: alla pulizia ci pensano i cittadini

SHARE
degrado piazza navigatori

Una nuova iniziativa partecipata riporta decoro alla Piazza

L’INIZIATIVA – Il 25 ottobre scorso Piazza dei Navigatori è stata teatro di una mattinata di pulizia partecipata animata dalla cittadinanza del quartiere. Residenti, negozianti, il circolo bocciofilo di Piazza dei Navigatori, il Centro culturale Espressione Roma e l’Associazione Onlus la Voce di Rita, hanno dato vita alla pulizia della piazza e delle aree verdi circostanti, da tempo in pessimo stato.

LA PULIZIA PARTECIPATA – A parlarci dell’iniziativa e di alcune disavventure è la Consigliera municipale Eleonora Talli: “Dopo l’organizzazione ed il passaparola con i cittadini, sono stati anche presi accordi con l’Ama che alle 10.00 di mattina davanti al bar della Piazza, avrebbe dovuto portare sacchi, guanti e scope, ma non si è presentato alcun operatore – racconta la Consigliera – Fortunatamente noi tutti ci siamo muniti, a nostre spese, del materiale necessario alla pulizia, abbiamo avuto inoltre la possibilità di usare anche il tosaerba, gentilmente messo a disposizione da una cittadina, per utilizzarlo là dove non si operava da tempo”.

LA STATO DELLA PIAZZA – Sulla piazza, abbandonata al degrado, sono molti gli interventi richiesti da tempo che purtroppo tardano ad arrivare. Oltre alla pulizia delle aree, cui hanno pensato autonomamente i cittadini, uno dei problemi maggiori riguardano le potature degli alberi “che non vengono effettuate da più di quindici anni e si sta creando per questo una situazione di pericolo – spiega ancora Eleonora Talli – L’erba delle aree verdi non era curata e c’erano siringhe, vetri e sporcizia di ogni genere dappertutto, come anche sul marciapiede vicino ai portici, procurata anche dalla prostituzione notturna presente da anni”.

L’INDIGNAZIONE DEI CITTADINI – La mancata presenza degli operatori dell’AMA, che tanto ha fatto indignare i cittadini, è divenuta però beffa il giorno successivo alla pulizia: “Gli addetti dell’Ama – sottolinea la consigliera – sono intervenuti sia la mattina che il pomeriggio negli stessi spazi ove avevamo svolto la nostra attività, il giorno prima, ‘pulendo sul pulito’: vergognoso. Probabilmente – aggiunge – se ci fosse stato qualche attore famoso che organizzava questa nobile iniziativa, sarebbero accorsi gli addetti dell’Ama, giornali e televisioni”.

LeMa