Home Municipi Municipio VIII

Piazza Navigatori: in arrivo le opere pubbliche e il terzo palazzo

Approvata in giunta la delibera che prevede opere pubbliche per 30 milioni di euro e il completamento del comparto Z2

SHARE

PIAZZA DEI NAVIGATORI – La lunghissima vicenda delle edificazioni di Piazza dei Navigatori si arricchisce di un ulteriore tassello. La Giunta Comunale ha infatti dato quest’oggi il via libera alla delibera per una nuova convenzione tra Comune e privati che comprende anche l’area di via Giustiniano Imperatore contenuta nella vecchia convenzione.

LE OPERE E IL TERZO PALAZZO – Il nuovo accordo con i costruttori prevede la realizzazione di opere pubbliche per 30 milioni di euro, tra queste figurano anche aree verdi e parcheggi pubblici. Inoltre i privati dovranno pagare ulteriori 16 milioni di euro per le opere non realizzate entro i termini previsti dal primo atto di convenzione e ormai scaduti, oltre a realizzare la viabilità interna e circostante l’intervento. Ma assieme a queste opere, come si legge nella nota diramata dal Campidoglio, si prevede anche “la realizzazione del comparto Z2, ovvero l’ultimo ancora da realizzare che prevede, oltre alle urbanizzazioni funzionali, un giardino attrezzato per il tempo libero dei bambini e la sostituzione del vecchio centro bocciofilo con una nuova struttura”. In poche parole l’ultimo palazzo, il terzo, quello da sempre contrastato da Comitati, Associazioni e cittadini della zona.

DAL CAMPIDOGLIO – La Sindaca Raggi ha salutato con favore l’approvazione in giunta della Delibera: “Finalmente anche questa ferita della città verrà chiusa. Con la nuova convenzione – ha dichiarato la sindaca – saranno garantite e realizzate le opere pubbliche previste e completate quelle già avviate in un municipio che ha sofferto per anni di danni provocati da progetti trasformatisi in simbolo di inefficienza. Questa Amministrazione continua nel percorso di ritorno alla normalità chiesto dai cittadini a partire proprio dal chiudere definitivamente questioni trascinatesi e mai giunte a risoluzione”. Soddisfazione anche dall’Assessore all’Urbanistica Montuori, che già negli scorsi mesi aveva annunciato la volontà di ottenere le opere pubbliche attese dal territorio: “Siamo soddisfatti dell’approvazione in Giunta di questa delibera perché è il risultato del lavoro degli ultimi mesi, servito a raggiungere due obiettivi – spiega Montuori – Da un lato a garantire l’effettiva realizzazione delle opere pubbliche mancanti, dall’altro a recuperare risorse che altrimenti avremmo potuto perdere a causa di fallimenti e contenziosi in atto, che ci permetteranno di realizzare opere importanti sviluppando progetti in condivisione con i cittadini. Opere che rispondano alle attuali e reali necessità del quadrante soprattutto in termini di semplificazione della circolazione, realizzazione di spazi pubblici e di servizi”.

Leonardo Mancini