Home Municipi Municipio VIII

Pronto l’esposto dei cittadini contro la prostituzione a Marconi

La denuncia del CdQ L'Ostiense: “L'area della Metro è utilizzata come spogliatoio”

SHARE

MARCONI

Si sono detti pronti all’esposto alle autorità di Polizia i cittadini del Comitato di Quartiere L’Ostiense, indignati per l’aumento del fenomeno della prostituzione nell’area attorno alla fermata Metro Marconi. Nelle ultime settimane, complici probabilmente anche le temperature che sono salite, i cittadini hanno rilevato un aumento considerevole del fenomeno.

AUMENTA LA PROSTITUZIONE IN ZONA

“Abbiamo fatto diversi sopralluoghi – ha spiegato il presidente del CdQ Claudio De Santis – e il fenomeno è aumentato soprattutto in zona Marconi da Via Casamari sino a Largo Enea Bortolotti”. I cittadini hanno anche denunciato che le aree dell’Atac nei pressi della stazione della Metro vengono utilizzate come veri e propri spogliatoi: “Alle 22 della sera abbiamo assistito al cambio di vestiario nell’area controllata da Atac, quindi sotto gli occhi dei passeggeri in transito alla stazione”.

PRONTO L’ESPOSTO ALLA POLIZIA

La richiesta avanzata dai cittadini, alla quale si aggiungono i residenti della zona, è quella di un maggiore controllo: “Non è possibile continuare così per decoro e per il buon costume – affermano – speriamo in una applicazione del regolamento comunale che inasprisce le sanzioni, intanto – concludono – faremo un dettagliato esposto alle autorità di Polizia e chiaramente Atac sarà informata che nelle sue aree avviene tutto questo”.

LeMa


Warning: A non-numeric value encountered in /home/www/urloweb.com/wp-content/themes/Newsmag/includes/wp_booster/td_block.php on line 353