Home Municipi Municipio VIII

Rifiuti, Garbatella: ancora problemi nel ritiro e sul posizionamento dei secchioni

SHARE
cassonetticircOstiense

AN denuncia: “Tutti sanno e nessuno fa niente, mancano i secchioni sulla circonvallazione”

LA DENUNCIA – “Tutti sanno, ma nessuno fa niente”, comincia così la denuncia portata avanti dal Capogruppo di AN-FdI in Municipio VIII, Glauco Rosati, riguardo la raccolta dei rifiuti sulla Circonvallazione Ostiense a Garbatella. Il Consigliere parla di cassonetti debordanti, soprattutto sul finire della settimana, che per palazzi di otto-nove piani diventano rapidamente un problema anche igienico oltre che di decoro.

LA RACCOLTA DEI RIFIUTI – Il disservizio viene rilevato soprattutto nella raccolta dell’umido: “Da mesi abbiamo segnalato, agli organi preposti, diverse disfunzioni nella collocazione dei “raccoglitori differenziati” sul territorio del Municipio – spiega Rosati – Una di queste riguarda il mancato posizionamento del cassonetto per la raccolta degli scarti alimentare e organici di fronte al civico n°229/235 della Circ.ne Ostiense, un condominio composto da 8 scale, 400 famiglie, che presumibilmente potrebbe avere una densità abitativa di circa mille persone (un piccolo Comune della provincia)”.

IL POSIZIONAMENTO DEI CASSONETTI – “Tutti sono a conoscenza del problema, ma nessuno fa nulla per risolverlo – seguita Rosati – Prima di tutto l’AMA che ha ricevuto decine di segnalazioni al numero verde da parte dei residenti del popoloso stabile. Ma soprattutto il Presidente Catarci, che dall’11 dicembre 2014 ha ricevuto una mia Interrogazione in merito alla quale non si è neanche degnato di rispondere”. Con il mancato posizionamento del cassonetto è facile comprendere che le postazioni vicine sono destinate ad essere sempre pienissime.

UN DEGRADO INACCETTABILE – La vicenda del posizionamento dei cassonetti, per il Consigliere Rosati, è la cartina tornasole dell’abbandono in cui è stata lasciata la più importante arteria commerciale del quadrante: “Quanto rappresentato, e visibile a tutti, è la goccia che fa traboccare il vaso in una zona che dovrebbe essere il fiore all’occhiello del nostro Municipio, ma che invece è lasciata ad una preoccupante situazione di degrado dilagante, non solo per quanto riguarda l’Emergenza rifiuti ma anche per altri fenomeni, vedi l’Abusivismo commerciale – conclude – Auspichiamo che la situazione venga riportata al più presto alla normalità e che la Comunità residente non debba più assistere a scene come quella di questi giorni”.

LM