Home Municipi Municipio VIII

Rifiuti nel deposito Ama: la segnalazione dei cittadini arriva in Municipio VIII

L'assessore all'ambiente Centorrino in audizione: “Abbiamo subito segnalato la vicenda ad Ama e al Comune”

SHARE

IL MUNICIPIO VIII E L’EMERGENZA RIFIUTI

Sono i rifiuti il tema all’ordine del giorno in Municipio VIII nella seduta odierna della commissione Urbanistica (con delega al decoro urbano). In particolare è l’audizione dell’assessore all’Ambiente Michele Centorrino a ragguagliare i consiglieri su quanto messo in atto dal Municipio in queste ultime settimane per limitare i disagi per i cittadini, vittime da giorni dei ritardi nella raccolta dei rifiuti. “Ho deciso di convocare l’assessore per chiarire la situazione – spiega il presidente della commissione, il consigliere Pd Luca Gasperini – soprattutto dal punto di vista delle comunicazioni intercorse con Ama e con il Comune. Quella cui assistiamo non è più solo un’emergenza – conclude – ma un vero cortocircuito tra i vari attori del sistema rifiuti”.

SOPRALLUOGHI E SEGNALAZIONI

Centorrino ha elencato tutti i sopralluoghi effettuati con gli uomini della Polizia Locale, il primo dei quali è datato 10 giugno. Dopo le segnalazioni la situazione non è migliorata e dopo l’iniziativa pubblica del 18 giugno, dove il Comune seppur invitato non si è presentato, il 21 giugno arriva un nuovo sopralluogo, dove le strade da segnalare sono state addirittura raddoppiate. Ancora una volta la situazione di emergenza a ‘macchia di leopardo’ su tutto il territorio non accenna a migliorare. Così dopo le nuove segnalazioni arriva l’ennesimo sopralluogo il 1 luglio, mentre questa mattina l’assessore ha scritto alla Asl per richiedere una valutazione igienico sanitaria del territorio. In tutto questo però arriva in Municipio (e anche alla nostra redazione) la segnalazione di una cittadina che denuncia una situazione piuttosto grave.

I RIFIUTI NEL DEPOSITO AMA

L’immagine inviata da C.T. È stata scattata la sera del 27 giugno e nella mattina di oggi, 3 luglio, la situazione non è mutata. La fotografia parla chiaro, rifiuti (probabilmente indifferenziati) accumulati all’interno del perimetro del deposito Ama di Montagnola, tra via Acri e via Spedalieri. Un accumulo che ha immediatamente attirato l’attenzione del Municipio VIII. “Con il Presidente abbiamo subito segnalato ad Ama e al Comune questa incresciosa vicenda – ha risposto alla nostra domanda l’assessore Centorrino – Al momento non sappiamo se si sia trattato di un errore o di una emergenza. In ogni caso è una situazione che non deve assolutamente verificarsi”.

LE CRITICHE AL MUNICIPIO VIII

Nella discussione con i consiglieri presenti in commissione non sono mancati i richiami alle precedenti emergenze sui rifiuti. La prima di questa consiliatura infatti venne gestita dal Municipio VIII, in uno scontro con l’assessorato comunale, a pochi giorni dall’insediamento dello scorso anno: “In quell’occasione – ricorda il consigliere della Lega, Franco Federici – la manifestazione sotto la sede dell’Ama e al Campidoglio diede i suoi frutti. Mi chiedo perchè questa amministrazione oggi non voglia replicare questi atti, ma si limiti alle segnalazioni”. Dal M5s locale arriva invece l’invito a ragionare assieme e a lavorare compatti per risolvere questa emergenza. Il consigliere Merafina infatti ha sottolineato di non disconoscere il problema, ma che le soluzioni non possono essere raggiunte se si guarda al colore politico.

IL TENTATIVO DI DIALOGO CON IL COMUNE

La replica ad entrambi gli interventi arriva dalla Consigliera di Super 8 Sonia Spila, che spiega come il comportamento del Municipio sia stato volto al dialogo e alla partecipazione per risolvere questa emergenza, “ma a tre anni dall’inizio della consiliatura ancora non vediamo un’idea chiara sui rifiuti – mi chiedo cosa il M5s vorrebbe che facessimo oltre ad esserci messi a completa disposizione ad aver anche istituito un Osservatorio sui Rifiuti”. Maggiore attenzione sulla raccolta
non domestica, fino alla provocazione di sospendere il servizio per un periodo, è la richiesta del capogruppo Dem Claudio Mannarino, mentre la consigliera Paola Angelucci di Super 8 sottolinea la necessità che ci si concentri su alcuni tipi di interventi, come i secchi stradali che, se non vuotati, portano l’immondizia direttamente sui marciapiedi. Ultima suggestione arriva poi dal consigliere del Pd Umberto Sposato, che torna a richiedere che sul tema dei rifiuti e del sistema di raccolta “si indica una Conferenza di Servizi, che metta attorno ad un tavolo l’Ama, il Comune e la Regione”.

Leonardo Mancini