Home Municipi Municipio VIII

Rimossi gli insediamenti abusivi nel Parco delle Tre Fontane

SHARE
insediameti ballarin settembre2016 3

Paolo Pace (M5S): “Restituito un altro pezzo di territorio al decoro urbano”

Nella mattinata di ieri un’operazione congiunta della Polizia locale di Roma Capitale, della Polizia di Stato, dei Servizi Sociali, del Servizio Giardini e del Municipio VIII, ha permesso la rimozione di alcuni insediamenti abusivi sorti in prossimità del sottopasso di via Ballarin e dell’area verde circostante. Molti rifiuti, tende e cucine da campo improvvisate, il tutto a riparo dell’alta vegetazione. 

Le operazioni hanno portato alla rimozione di circa dieci metri cubi di rifiuti, oltre all’identificazione in Questura per 15 persone. Successivamente si è provveduto al ripristino del verde urbano ad opera del servizio giardini municipale. Come fanno sapere dal Municipio VIII, le attività continueranno nei prossimi giorni anche con la raccolta e deposito a discarica dei rifiuti accatastati, che per le enormi quantità necessiteranno dell’intervento dei mezzi speciali del Dipartimento per le grandi bonifiche.

“Giova ricordare – scrive il Presidente Paolo Pace in una nota – che la zona interessata è peraltro censita come area naturalistica soggetta a vincoli paesaggistici, quindi l’intervento restituisce ai cittadini una parte importante del verde urbano abbandonato da anni ad incuria e disinteresse totale”. 

L’area rientra all’interno del Fosso delle Tre Fontane, strettamente collegato alle iniziative urbanistiche dell’I-60. Con l’occasione degli sgomberi il Municipio ha portato avanti un’accurata ispezione: “È emersa la necessità di pensare ad un’imponente attività di manutenzione per ripristinarne la sua originale bellezza e pulizia – prosegue Pace – Tutta l’area oggetto degli insediamenti abusivi sarà chiusa con apposita recinzione o altri accorgimenti che verranno reputati idonei ad impedire successivi reinsediamenti”.

LeMa

 

{gallery}slide/insediameti_ballarin_settembre2016{/gallery}