Home Municipi Municipio VIII

Roma 70: il Municipio VIII torna ad occuparsi del ‘Campetto di Piero’

L’area potrebbe tornare alla vocazione sportiva, ma restano dei problemi tecnici da superare prima di poter arrivare ad un bando

SHARE

ROMA 70 – È il Campetto di Piero nel quartiere di Roma 70 ad essere protagonista della commissione Sport del 23 febbraio scorso in Municipio VIII. L’area, situata all’incrocio tra via Grotta Perfetta e via Granai di Nerva, è rimasta inutilizzata per circa sette anni, fin quando, negli scorsi mesi, il Comitato di Quartiere Grotta Perfetta ha deciso di riportare l’attenzione sull’abbandono.

LA STORIA DELL’AREA – L’ultimo vero atto per dare funzioni a questi spazi venne redatto dal Municipio VIII nel 2014. Allora fu preparato un bando per affidare l’area, ma l’associazione che vinse la gara non riuscì ad ottenere i finanziamenti, così alla scadenza della convenzione il campetto è tornato al più assoluto degrado. A raccontarci questa storia è l’ex consigliere Pd in Municipio VIII, Umberto Sposato: “Adesso serve un nuovo bando, l’area non può di certo essere lasciata all’abbandono. Naturalmente per renderla fruibile con una struttura sportiva serve anche realizzare un parcheggio, dato che questo viene previsto dalla legge”. L’area in questione è uno spazio verde al limitare del campetto dove sarebbe dovuto sorgere un PUP, mai costruito visto il fallimento della società affidataria.

L’INTERESSAMENTO DEI CITTADINI – Negli ultimi mesi i cittadini del CdQ hanno organizzato diverse giornate di pulizia dell’area, assieme ad un’assemblea pubblica volta a chiedere al Municipio VIII di attivarsi per rendere il campetto nuovamente fruibile. Purtroppo non ci sono state risposte precise, tanto da dover tornare a chiedere con forza che il Municipio prenda in mano la situazione: “Abbiamo più volte affermato la nostra volontà: quest’area deve rimanere nella piena e pubblica disponibilità dei residenti sia come spazio sportivo per i nostri ragazzi, che come punto aggregativo del quartiere – seguitano dal CdQ – Dobbiamo, tuttavia, ricordare che a cinque mesi di distanza dall’Assemblea pubblica organizzata sul Campetto lo scorso settembre che ha confermato questa “destinazione”, nonostante le richieste, il nostro Municipio non ha ancora preso alcuna decisione circa il futuro da dare all’area”.

IL TESTO DISCUSSO IN COMMISSIONE – Finalmente il 23 febbraio scorso la commissione Sport del Municipio VIII si è riunita per discutere un documento, votato all’unanimità da tutte le forze politiche, per arrivare a ridare funzioni a questo spazio. Problema principale per arrivare ad un nuovo bando sembra essere proprio l’identificazione dell’area di parcheggio. Infatti il documento, che presto verrà discusso anche in Aula, chiede alla Giunta di “attivarsi presso gli uffici dipartimentali competenti per chiarire l’attribuzione delle competenze sull’area da destinare a parcheggio – quella destinata al PUP mai realizzato Ndr – per consentire la predisposizione dell’Avviso Pubblico che tenga conto della esigenza espressa dal territorio nel rispetto della vocazione già acquisita dall’area, ovvero quella sportiva”.

I PROSSIMI PASSI – Già nelle prossime settimane la Proposta di Risoluzione verrà discussa in Aula. La speranza è che i tempi tecnico-amministrativi non siano troppo lunghi, e che si riesca a dare una risposta certa ai cittadini.

Leonardo Mancini