Home Municipi Municipio VIII

Roma 70 live: Il concerto di una comunità

SHARE
roma70live

Arriva il 3 ottobre la XII edizione del Roma 70 live

LA STORIA DEL FESTIVAL – Era il 1998 quando un gruppo di giovani di Roma 70, stanchi della scarsa offerta culturale della zona, hanno deciso di ‘svegliare’ quello che da sempre è considerato un quartiere dormitorio. È così che nasce il Roma 70 live, arrivato quest’anno alla sua XII edizione, organizzata come sempre nell’area scarico merci del mercato rionale, trasformata per l’occasione in una rock-arena. Nel tempo c’è stato un fisiologico passaggio di consegne e dal 2005 ad organizzare l’evento è l’associazione di promozione sociale Nessun Dorma, punto di riferimento nella vita sociale e culturale del quadrante. 

UN’EDIZIONE ITINERANTE – Per l’edizione di quest’anno i ragazzi di Nessun Dorma, che festeggiano anche il loro quinto anno di attività, hanno voluto puntare alla mobilitazione e alla partecipazione di tutta la comunità. Il percorso di avvicinamento alla data del 3 ottobre è iniziato il 12 settembre con una cena di sostegno organizzata dal CSOA La Strada, per poi proseguire con la proiezione del documentario ‘Roma 70 non dorme’ presso il Barcellona Caffè. “Il video – ci spiegano dall’Associazione – è stato pubblicato anche online e racconta il quartiere, l’associazione e i suoi progetti, denunciando la carenza di spazi aggregativi a Roma 70, e portando il Roma 70 live a diventare un esempio di riqualificazione e rivalutazione dei luoghi di degrado delle periferie romane”. Ma la vera novità di questa edizione sta nella Street Parade che partirà sabato 3 ottobre alle 16 al Mercato Grottaperfetta: “. Il concerto, che da sempre unisce la valorizzazione della musica emergente e la rivendicazione degli spazi per la socialità, da quest’anno inaugura una parte itinerante – seguitano da Nessun Dorma – Una parata musicale che attraverserà le vie del quartiere riempiendolo di suoni e colori, grazie alla musica e al ritmo inconfondibili del Baracca Sound”.

IL CONCERTO – Dalle 20 parte il concerto vero e proprio, che si concluderà alle ore 24 con i festeggiamenti del quinto anno di vita dell’associazione. Come sempre la location sarà l’area di carico e scarico merci del mercato in via Erminio Spalla: “Questo luogo ha ormai raggiunto un alto valore simbolico – ci tengono a sottolineare i ragazzi dell’associazione – in quanto rappresenta l’unico spazio, in assenza di una vera e propria piazza all’interno del quartiere, che possa ospitare un evento di queste dimensioni”. Sul palco saliranno i Santa Sangre, seguiti dalle Larve. A chiudere il concerto un gruppo che negli ultimi anni si è fatto apprezzare da un pubblico sempre più nutrito grazie al loro rock demenziale e irriverente: i Beer Brodaz. La band, reduce dall’uscita del loro nuovo singolo e prossimi alla presentazione del loro ultimo album, promette di regalare buona musica ma soprattutto tanto divertimento.

PERCHÉ DONARE – Il concerto di Roma 70 è sempre stato gratuito. Questa costante è uno dei punti di forza dell’evento che richiama ogni anno sempre più presenze. Con l’aumento dei partecipanti anche lo sforzo organizzativo è cresciuto notevolmente: “Per mantenere il concerto gratuito e gli standard qualitativi degli anni passati a cui ormai tutti ci siamo abituati abbiamo bisogno del vostro aiuto – scrive Nessun Dorma in una nota – Il concerto è gratuito ma ha costi molto alti. Le vostre donazioni serviranno a coprire i costi del service, delle luci e della promozione. Pensiamo sia inoltre fondamentale dare un giusto compenso a chi, esterno a Nessun dorma, mette a disposizione le proprie competenze per mantenere alta la qualità dell’evento: fonici, grafici e tanti altri”. Per raccogliere le donazioni volontarie è stata attivata un’apposita raccolta fondi online.

Leonardo Mancini